Eurovision Song Contest 2015, l’Italia punta su Il Volo: cantanti e brani della 60^ edizione

Eurovision Song Contest 2015, l’Italia punta su Il Volo: cantanti e brani della 60^ edizione

    Ci stiamo lentamente avvicinando all’Eurovision Song Contest 2015 e l’Italia punta decisamente al successo schierando Il Volo, il trio vocale che ha vinto l’ultimo Festival di Sanremo e che, stando a quanto si mormora nell’ambiente, rientrerebbe nella ristretta cerchia dei favoriti in quanto portabandiera della classica melodia italiana che da sempre riceve consensi in tutto il mondo (e non è un caso che Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble prima di Sanremo fossero più noti all’estero che in Italia). Il Volo canteranno la stessa canzone che gli ha permesso di conquistare il palco dell’Ariston: Grande Amore.

    L’Eurovision Song Contest 2015, 60^ edizione del concorso canoro più importante d’Europa, si terrà al Wiener Stadthalle di Vienna dal 19 al 23 maggio con la solita formula delle due semifinali (martedì 19 e giovedì 21 maggio) e della finalissima (sabato 23 maggio) a cui sono già ammessi i rappresentanti dei cinque paesi discograficamente più importanti (Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna), il rappresentante della nazione ospitante (Austria, che ha ottenuto questo privilegio grazie al trionfo di Conchita Wurst dello scorso anno) e quello della nazione ospite, l’Australia, ammessa in via eccezionale per celebrare l’edizione numero 60.

    In tutto parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2015 ben 40 nazioni: 16 nella prima semifinale, 17 nella seconda e, come abbiamo appena visto, 7 direttamente in finale. Ogni semifinale qualificherà 10 brani ciascuno, per cui alla finalissima parteciperanno ben 27 tra cantanti e band.

    Per quanto riguarda invece gli artisti partecipanti, a parte Il Volo non ci sono nomi molto popolari a livello internazionale. Nella prima semifinale spicca però Elhaida Dani, rappresentante dell’Albania, che noi italiani conosciamo bene perché ha vinto la prima edizione di The Voice of Italy. Nella seconda semifinale da seguire invece la giovanissima cantautrice irlandese Molly Sterling e il duo di San Marino Michele Perniola-Anita Simoncini. Forse qualcuno ricorderà che Perniola ha vinto Ti Lascio Una Canzone 2012, lo stesso talent show da cui è spiccata la carriera dei Il Volo.

    Infine i cantanti già ammessi in finale sono l’australiano Guy Sebastian (poco noto nel resto nel mondo ma una vera star nel suo paese, tanto da aver piazzato tutti i suoi album nella top-ten d’Australia), gli austriaci The Makemakes, la francese Lisa Angell (di origini italiane), la tedesca Ann Sophie, i britannici Electro Velvet (Alex Larke e Bianca Nicholas) e la spagnola Edurne (protagonista anche delle cronache rosa in quanto fidanzata di David De Gea, il portiere del Manchester United). Più, ovviamente, Il Volo.

    In Italia le due semifinali dell’Eurovision Song Contest 2015 saranno trasmesse in diretta su Rai 4, con il commento di Filippo Solibello e Marco Ardemagni, mentre la finale del 23 maggio andrà in onda in prima serata su Raidue e Rai HD con la voce fuori campo di Federico Russo e Valentina Correani, la collaudata coppia di The Voice 2.

    Eduard Romanjuta (Moldavia) – I want your love
    Genealogy (Armenia) – Face the shadow
    Loïc Nottet (Belgio) – Rhythm inside
    Trijntje Oosterhuis (Olanda) – Walk along
    Pertti Kurikan Nimipäivät (Finlandia) – Aina Mun Pitää
    Maria Elena Kyriakou (Grecia) – One last breath
    Elina Born e Stig Rästa (Estonia) – Goodbye to yesterday
    Daniel Kajmakoski (Macedonia) – Autumn Leaves
    Bojana Stamenov (Serbia) – Ceo svet je moj
    Boggie (Ungheria) – Wars for nothing
    Uzari e Maimuna (Bielorussia) – Time
    Polina Gagarina (Russia) – A million voices
    Anti Social Media (Danimarca) – The way you are
    Elhaida Dani (Albania) – I’m alive
    Voltaj (Romania) – De la capat/All over again
    Nina Sublatti (Georgia) – Warrior.

    Vaidas Baumila & Monika Linkytė (Lituania) – This time
    Molly Sterling (Irlanda) – Playing with numbers
    Michele Perniola e Anita Simoncini (San Marino) – Chain of lights
    Knez (Montenegro) – Adio
    Amber Bordin (Malta) – Warrior
    Mørland e Debrah Scarlett (Norvegia) – A monster like me
    Leonor Andrade (Portogallo) – Há um mar que nos separa
    Marta Jandová e Václav Noid Bárta (Repubblica Ceca) – Hope never dies
    Nadav Guedj (Israele) – Golden boy
    Aminata Savadogo (Lettonia) – Love injected
    Elnur Hüseynov (Azerbaigian) – Hour of the wolf
    María Ólafsdóttir (Islanda) – Unbroken
    Måns Zelmerlöw (Svezia) – Heroes
    Melanie René (Svizzera) – Time to shine
    Giannis Karagiannis (Cipro) – One thing I should have done
    Maraaya (Slovenia) – Here for you
    Monika Kuszyńska (Polonia) – In the name of love.

    The Makemakes (Austria) – I am yours
    Guy Sebastian (Australia) – Tonight again
    Lisa Angell (Francia) – N’oubliez pas
    Ann Sophie (Germania) – Black smoke
    Il Volo (Italia) – Grande amore
    Electro Velvet (Regno Unito) – Still in love with you
    Edurne (Spagna) – Amanecer.

    873

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI