Migliori doppiatori italiani: classifica delle voci più belle

Migliori doppiatori italiani: classifica delle voci più belle
da in Cinema, Cinema Italiano, Doppiatori, Spettacoli
Ultimo aggiornamento: Venerdì 29/04/2016 15:59

    Migliori doppiatori italiani

    La lista dei migliori doppiatori italiani potrebbe andare avanti per chilometri. Non so a voi, ma a me il mondo del doppiaggio ha sempre affascinato, forse perchè spesso e volentieri mi sono ‘innamorata’ dalla voce affidata al personaggio di un film, piuttosto che dell’attore che lo interpretava. Certo è che quello del doppiatore non deve essere un lavoro facile, occorre avere una certa tecnica, una buona dose di prontezza e soprattutto bisogna avere una grandissima capacità interpretativa. Colui che presta la voce, inoltre, deve avere un’ottima dizione, non è infatti ammissibile che si possa localizzare la regione dalla quale proviene il doppiatore, salvo in casi eccezionali. Una bella voce può emozionare, commuovere o anche rabbrividire e spaventare. Il paese è pieno di grandi doppiatori, che grazie al loro talento riescono a farci apprezzare ancor più i divi stranieri. Ma chi sono i migliori doppiatori italiani? Scopritelo con la nostra classifica.

    Giovanni ‘ Nanni’ Baldini è sicuramente uno dei doppiatori italiani più apprezzati. Dotato di una voce estremamente duttile, si dedica con grande successo al doppiaggio di attori protagonisti di celebri serie tv: Joshua Jackson in Dawson’s Creek, Marc Blucas in Buffy l’ammazzavampiri e ancora Sean Hayes in Will & Grace. Spesso al cinema interpreta la voce del protagonista maschile di commedie, ma non disdegna certo i personaggi dei cartoon. Ha doppiato Ciuchino in Shrek e, ascoltare per credere, il risultato è davvero sorprendente.

    La sua voce calda e sensuale ha fatto di lui uno dei doppiatori più celebri della Penisola. Il suo timbro inconfondibile, la sua aria da bel tenebroso, lo hanno aiutato a conquistare moltissime donne. E’ vero. Dopo aver ascoltato la mia voce, con il volto del divo, le donne se ne innamorano. Ma non ho mai usato questa ‘arma’ per fare conquiste. Non sono mai stato, purtroppo, un ‘tombeur de femmes’, ha detto Luca Ward. L’attore ha prestato la voce a tanti divi di Hollywood, primi fra tutti a Russel Crowe ne Il Gladiatore e a Samuel L. Jackson in Pulp Fiction.

    Anche Giancarlo Giannini ha doppiato numerosi divi d’oltreoceano. Al Pacino ne L’avvocato del Diavolo, Dustin Hoffman nel Maratoneta, Ryan O’Neal in Barry Lyndon. Stanley Kubrick in si complimentò con lui per il doppiaggio di Jack Nicholson in Shining, il film del 1980 basato sul romanzo di Stephen King.

    Assolutamente straordinario il doppiaggio di Tonino Accolla in Una settimana da Dio. Nella versione italiana della pellicola, l’artista ha prestato la voce a Jim Carrey, accentuando l’ironia e la simpatia che da sempre contraddistinguono l’attore americano. D’altronde non poteva essere altrimenti visto che Accolla è considerato uno dei migliori doppiatori comici italiani, noto al grande pubblico per aver doppiato Eddie Murphy in tutta la sua filmografia.

    Ultimo, ma non per maestria, Francesco Pezzulli, la voce di Jack Dawson in Titanic, nonché tra i migliori doppiatori italiani in circolazione, tanto da guadagnare il titolo di doppiatore ufficiale di Leonardo Di Caprio. Ha doppiato anche Sam Worthington in Avatar, John Duhamel in Tre all’improvviso. Nel 2004 ha vinto il premio Leggio D’Oro come miglior voce giovane.

    693