J-Ax, Maria Salvador: testo e video del nuovo singolo che cita Rino Gaetano e Vasco Rossi

da , il

    Terzo singolo dall’album Il Bello d’Esser Brutti di J-Ax: Maria Salvador, un brano dal vago sapore di tormentone che ospita nel ritornello il prezioso featuring del cantautore Il Cile, il quale a sua volta si prende il lusso di citare due mostri sacri della musica italiana: il Rino Gaetano di Ahi Maria e il Vasco Rossi di Bollicine. La canzone è accompagnata da un video clip, girato sul tetto di un grattacielo di Milano e diretto dai The Astronauts, che racconta in un unico lunghissimo piano sequenza la giornata tipo descritta nella canzone di J-Ax.

    C’è una frase famosa proveniente dal film Fight Club‘, ha dichiarato il rapper milanese per spiegare il senso di Maria Salvador, ‘ed è ‘Le cose che possiedi alla fine ti possiedono‘. Secondo me non si tratta solo di cose materiali che puoi acquistare, ma è un problema che si ripropone in altri aspetti della tua vita. Tutto ciò che ami alla fine ti distrugge‘.

    Intanto, mentre si gode il grande successo di Il Bello d’Esser Brutti (primo in classifica e disco di platino), che tra l’altro era già stato adeguatamente valorizzato dai precedenti singoli Uno di Quei Giorni e la title-track, J-Ax continua la sua felice esperienza nel ruolo di coach di The Voice of Italy 2 e si prepara a calcare da protagonista il palco del Concerto del Primo Maggio a Roma, dove fin da adesso possiamo scommetere sarà tra coloro che più di tutti faranno esplodere il pubblico di piazza San Giovanni.

    Tornando invece al nuovo singolo Maria Salvador, J-Ax ha spiegato anche che ha preferito cambiarne un verso rispetto alla versione dell’album, ma non per problemi di censura o cose di questo genere: ‘Visto che questa versione passerà in radio ho semplicemente preferito mettere delle barre che sottolineassero l’utilizzo medico della ganja (meaning) piuttosto che la mia ostinazione a fumarmela davanti al vicino finanziere (fronting), tutto qui‘. Ma siamo sicuri che piacerà lo stesso, anche se sui social network qualche fan irriducibile ha storto un po’ la bocca.

    Prima di lasciarvi al video e al testo di Maria Salvador, chiudiamo ricordandovi che J-Ax sarà in tour per tutta l’estate, da giugno a settembre. Previste date al Rock in Roma, al Castello Scaligero di Villafranca di Verona, a Villa Bellini di Catania, a Piazza della Loggia a Brescia, al Carroponte di Sesto San Giovanni e in tante altre location da nord a sud dell’Italia.

    J-Ax, Maria Salvador: testo della canzone

    Sveglia suona buco in pancia scendo moka radio canna

    salgo denti doccia barba leggo l’iPhone sulla tazza

    vendi compra Dow Jones NASDAQ paga tassa broker banca

    tanta gloria quanta ansia stacco basta sbatta canna.

    Per non vedere il mio nemico basta chiudere il Mac

    le sue tipe di cognome fanno tutte .JPG

    fumo e leggo i tuoi commenti sì però per divertirmi

    ossessivo come un nerd The big bong theory.

    I russi coi miliardi fanno shopping da Trussardi

    una volta erano Zar sono diventati zarri

    sono tutti presi male dall’invidia verso gli altri

    serve mantenersi calmi con il metodo Bob Marley

    Oh Maria Salvador te quiero mi amor

    tetraidrorivoluzione tra le note di questa canzone

    non è verde soltanto l’invidia che divora la società

    ma è verde una foglia che vibra piccolo spazio pubblicità.

    Ignoro il mondo e la sua angoscia cuffia alta banna blocca

    fuori dallo studio folla foto entra rolla canna

    base scrivo leggo spacca logic canto ascolto canna

    stylist driver segretaria stanno male cambia l’aria

    Se fossi ripulito avrei la mia faccia su People

    però dovrei nascondere il mio vizio preferito

    tipo cantante gay che fa l’etero incallito

    invece ho fatto coming out persino con la Digos

    sanno che fumo anche Finanza e Interpol

    sanno anche che ho l’avvocato di Andreotti e Amanda Knox

    dice che mi fotte il cervello per adesso ho

    3 partite IVA casa barca moto Porsche.

    Oh Maria Salvador te quiero mi amor

    tetraidrorivoluzione tra le note di questa canzone

    non è verde soltanto l’invidia che divora la società

    ma è verde una foglia che vibra

    piccolo spazio pubblicità

    Fuori giungla azzanna mangia spingi sputa spacca spamma

    menti fotti ruba sgramma odio tutti serve canna

    Pranzo mamma vecchia stanza apro la finestra canna

    col vicino finanziere sul balcone che mi guarda

    voglio che il quartiere veda bene chi comanda

    così non mi nascondo e gliene fumo una in faccia

    bacio mamma chiamo Uber chiedo fumo dice vada

    me ne schiumo almeno un paio prima di arrivare a casa

    passo in fronte ad un controllo con paletta sollevata

    ma io sto su un’auto blu e mi aprono la strada

    Ogni vizio è una condanna ciò che ami poi t’ammazza

    fumo nero dama bianca retequattro pasta grappa

    ma entro in stanza lei già calda via la gonna maglia tanga

    suda grida birra canna guerra vinta canna nanna.

    Oh Maria Salvador te quiero mi amor

    tetraidrorivoluzione tra le note di questa canzone

    non è verde soltanto l’invidia, che divora la società

    ma è verde una foglia che vibra piccolo spazio pubblicità.