Gabriella Labate a Domenica Live: la moglie di Raf ‘vittima di malasanità’

Gabriella Labate a Domenica Live: la moglie di Raf ‘vittima di malasanità’
    Gabriella Labate a Domenica Live: la moglie di Raf ‘vittima di malasanità’

    Gli incidenti capitano anche ai vip. E’ stato così anche per Gabriella Labate, moglie di Raf e showgirl all’italiana, ospite quest’oggi nel salotto di Domenica Live per un’intervista da Barbara D’Urso. La donna, negli Stati Uniti insieme al marito, il cantante, sarebbe caduta contro un palo di ferro, dopo lo sgambetto di qualcuno. Ospite su Canale 5, ha dichiarato di aver riportato diverse conseguenze fisiche, tra cui il distacco della retina e un trauma cranico.

    Tornata in Italia, ha spiegato in tv, ‘mi inizia un dolore molto forte alla spalla sinistra. Ero seguita da un ortopedico che mi ha fatto fare delle terapie senza successo. Mi dice che mi devo operare subito (…)’. Ha quindi mostrato perplessità per il trattamento che le sarebbe stato riservato in una clinica, il cui nome in onda non è stato rivelato:

    ‘Ricordo – ha spiegato – che mi hanno portato nella sala pre-operatora. Ti devono fare l’anestesia locale alle spalle e ho chiesto di non voler dormire se non necessario. L’anestesista era un po’ disturbata dalla mia scelta: ‘Ma tu sei ansiosa…soffri di panico?”, le avrebbe detto.

    La donna ha chiarito il dovuto ai microfoni di Canale 5: ‘Non ho mai sofferto di ansie. Ho preferito quella locale (di anestesia ndr). L’anestesista prende un ago e con la sondina mandava impulsi elettrici al nervo che si doveva addormentare. Entra con quest’ago – ha continuato a raccontare – e io sento una scossa fortissima al centro del petto. Lo dico subito. Lei mi trattava in maniera arrogante e poco gradevole. Sei lì e ti devi affidare. Tira fuori l’ago, lo rimette dentro e sento una seconda scossa fortissima al centro del petto’.

    A dire dalla Labate, qualcosa sarebbe andato storto: ‘Cominciava ad essere sempre più maleducata. Lei trova il nervo. Inietta l’anestesia e se ne va.

    Dopo tre minuti inizio a sentire come una pressa che mi schiacciava il petto e comincio a preoccuparmi e chiedere aiuto. Chiamavo il nome della dottoressa e non mi rispondeva. Sentivo che armeggiavano dietro di me insieme a una sua assistente. A quel punto ho iniziato ad urlare, a chiedere disperatamente aiuto perché respiravo male. Quando inizio ad urlare anche il nome del chirurgo non mi filava nessuno. E sento l’anestesista ‘Sedala altrimenti questa rompe i c0glioni per tutto l’intervento’.

    Infine, la showgirl al racconto del suo dramma ha aggiunto: ‘(…) Mi hanno portato nella sala operatoria in una sensazione pazzesca. E mi avevano sedata. Mi sono sentita perdere i sensi nel momento peggiore. Un incubo. Gridavo Aiuto ma non si giravano a guardarmi. Le ultime parole che ho sentito prima di dormire sono state di un infermiere che diceva ‘Non è che abbiamo fatto qualcosa di sbagliato?’ ‘Questa la devi lasciar perdere, se urla e si lamenta così tanto è perché ha più fiato di me e di te, tienila sedata perché sta rompendo le palle a tutto il reparto. Mi hanno operata, mi sono risvegliata e continuavo a stare male per un’operazione alla spalla. Lei con l’ago era entrato dentro al polmone’, ha quindi concluso.

    602

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI