NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Gli attori alle prese con ruoli estremi: le preparazioni più folli affrontate per un film

Gli attori alle prese con ruoli estremi: le preparazioni più folli affrontate per un film
da in Attori, Attori stranieri, Attrici, Cinema, Film, Hollywood, Jamie Dornan, Spettacoli
Ultimo aggiornamento: Martedì 06/10/2015 11:24

    Jamie Dornan

    Gli attori si trovano spesso alle prese con ruoli estremi e personaggi problematici, ma quali sono le preparazioni e le trasformazioni più folli affrontate per un film? I metodi di studio del personaggio variano molto da attore ad attore e possono arrivare ad assorbire completamente la vita dell’interprete. Jamie Dornan, star di 50 sfumature di Grigio, ha dovuto prepararsi a fare il serial killer nella serie The Fall e per capire al meglio come si sente un predatore, ha seguito una donna sconosciuta che scendeva da un treno. Ecco una galleria di attori che hanno affrontato ruoli estremi con preparazioni folli, fondendo la propria vita con quella del personaggio da interpretare.

    Shia LeBeouf

    Per il suo ruolo in Fury, Shia LeBeouf ha passato volontariamente un vero e proprio calvario. Alla rivista Dazed dichiara di essersi totalmente sottomesso al suo personaggio, arruolandosi nella Guardia Nazionale americana. Ma non finisce qui. LeBeouf si è fatto battezzare, tatuare, ha trascorso giornate intere a guardare cavalli morenti e non ha fatto il bagno per ben quattro mesi.

    Daniel Day-Lewis

    Nel 1989 Daniel Day-Lewis interpretò in Il mio piede sinistro un uomo con paralisi cerebrale e per calarsi al massimo nei panni del personaggio non abbandonò la sedia a rotelle per tutta la durata delle riprese. Membri della produzione dovevano dargli da mangiare con un cucchiaio e la postura scomposta tipica del protagonista causò a Daniel la rottura di due costole.

    jamie foxx

    Per calarsi nei panni del cantante cieco Ray Charles in Ray, Jamie Foxx ha perso oltre 13 chili e ha dovuto indossare per quattordici ore al giorno delle protesi per tenere gli occhi chiusi durante le riprese. Per le prime due settimane sul set Foxx ha sofferto di attacchi di panico e dichiarò: ‘Fu una vera e propria condanna‘.

    robert de niro

    Il personaggio interpretato da Robert De Niro in Taxi Driver è ormai entrato nella storia della recitazione diventando un caso da manuale. Per un mese intero De Niro ha lavorato come tassista facendo turni di dodici ore e leggenda narra che anche durante le riprese l’attore caricasse in macchina veri passeggeri in giro per le strade di New York.

    Heath Ledger

    Il compianto attore Heath Ledger affrontò il ruolo estremo del Joker nel Cavaliere Oscuro e per calarsi perfettamente nella parte si chiuse per un mese in un hotel di Londra in totale solitudine. Durante l’esilio teneva un diario dell’esperienza e sperimentava con la voce per trovare la perfetta intonazione e la risata più convincente.

    adrien brody

    Il ruolo di sopravvissuto all’Olocausto che valse ad Adrien Brody il Premio Oscar ha richiesto una difficilissima preparazione. L’attore protagonista di Il Pianista dette via il proprio appartamento, la propria macchina, spense i telefoni, prese due borse e si trasferì da solo in Europa.

    natalie portman

    Per il ruolo estremo nel Cigno Nero, Natalie Portman ha affrontato un regime di dieta e allenamento pesantissimo. Oltre a perdere quasi 10 chili, l’attrice s’impegnava in otto ore di sfiancante allenamento al giorno, ottenendo anche una costola dislocata e difficoltà a dormire la notte.

    Anne Hathaway,

    La giovane Anne Hathaway ha passato difficili momenti durante la preparazione del suo personaggio in Les Misérables. Il ruolo imponeva infatti un costante stato di privazione, rendendo la protagonista sempre al limite tra la vita e la morte. Per vestire i panni di Fantine la Hathaway ha perso oltre dieci chili e parla di quel periodo come ‘un’esperienza decisamente da pazzi‘.

    charlize theron

    Nel 2003 Charlize Theron si trasformò in serial killer per il film Monster, passando attraverso una serie di modificazioni fisiche importanti. Rasò le sopracciglia, macchiò la pelle con inchiostro da tatuaggi, colorò svariate volte i capelli per renderli bruciati e indossò una dentiera. La fatica valse la pena, il ruolo estremo gli permise di vincere il Premio Oscar come miglior attrice.

    demi moore

    L’attrice Demi Moore rinunciò ai propri capelli per interpretare la coraggiosa protagonista di Soldato Jane. Oltre a cambiare il proprio look, la Moore partecipò attivamente agli allenamenti previsti per i Navy Seals, sfoggiando quindi un fisico davvero scolpito tra fango e sudore.

    rooney mara

    La trasformazione è stata tra le più radicali per Rooney Mara, alle prese con la protagonista di Millennium – Uomini che odiano le donne. Il taglio di capelli e le sopracciglia decolorate sono niente in confronto a tutti i piercings che l’attrice ha accettato di portare realmente.

    Matthew McConaughey calvo, grasso e appesantito sul set di Gold, il nuovo film diretto da Stephen Gaghan, il regista di Traffic. Una trasformazione davvero incredibile per l’attore premio Oscar con Dallas Buyers Club, visto che i truccatori hanno lavorato di fino per rendergli anche il naso più adunco e i denti sporgenti. Irriconoscibile!

    1379

    PIÙ POPOLARI