Pretty Woman: le frasi più belle del film a 25 anni dall’uscita

Pretty Woman: le frasi più belle del film a 25 anni dall’uscita
da in Attori, Attrici, Cinema, Film, Julia Roberts, Spettacoli, Richard Gere
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25/03/2015 16:46

    Pretty Woman è un film ricco di frasi belle, ma alcune colpiscono particolarmente. Passiamole in rassegna, a 25 anni dall’uscita del film interpretato da Richard Gere e Julia Roberts. La pellicola è considerata una delle più popolari di tutti i tempi ed è stata portata nelle sale cinematografiche il 23 marzo 1990. Gli incassi sono stati pari a quasi 500 milioni di dollari. Julia Roberts interpreta Vivian, una prostituta, mentre Richard Gere è Edward, un ricchissimo uomo d’affari. Questo film ha fatto sognare e continua a farlo ancora oggi. Vediamo quali frasi resteranno per sempre immerse nella nostra memoria.

    Commesso: “Mi scusi signore, esattamente per sfacciata somma di denaro, intendeva… disinvolta o… diciamo spudorata?” Edward: “Spudorata, diciamo!” Commesso: “Quanto mi piace quest’uomo!” Si tratta della replica che Edward dà al titolare di un negozio in cui si è recato per fare shopping con Vivian. Le parole sono importantissime!

    Vivian: “E’ molto più facile credere alle cattiverie, ci hai mai fatto caso?” E’ come se questa frase ci invitasse ad avere più fiducia in noi stessi, perché dobbiamo essere consapevoli di quanto riusciamo a valere. Vivian ne acquista la comprensione proprio grazie all’incontro con Edward.

    Vivian: “Stro*ze lumachine!” Questa frase viene pronunciata quando i due protagonisti si ritrovano al ristorante alle prese con delle escargot. Il senso dell’ironia la fa da padrone, però forse dovremmo ricordarci di avere la possibilità di scelta durante un appuntamento galante, almeno per le portate da prendere.

    Edward: “Che cosa vuoi Vivian?” Vivian: “Voglio la favola” Davvero una frase per gli inguaribili romantici, per quelli che hanno visto sempre in Pretty Woman il classico film in cui la “Cenerentola” incontra il principe azzurro.

    Vivian: “Tu fammi un solo esempio di una che conosciamo alla quale è andata bene” Kit: “Vuoi un esempio? Vuoi che ti faccia un nome? Vuoi che ti dica un nome, insomma, uno qualunque” Vivian: “Sì, uno. Me ne basta uno” Kit: “Dio, che ossessione sono i nomi… quella gran cu*o di Cenerentola!

    Vivian: “Sei in ritardo” Edward: “Sei bellissima” Vivian: “Non sei in ritardo” A volte l’amore riesce davvero a farci cambiare prospettiva. Una frase dedicata a tutti coloro che credono ancora nel valore dell’amore.

    Vivian: “Nei negozi non sono gentili, non mi va” Edward: “Non sono mai gentili con la gente: sono gentili con le carte di credito” Bisogna fare i conti con la dura realtà. Purtroppo, anche se l’amore riscalda il cuore, spesso ci si ritrova ad avere a che fare con il “dio denaro”.

    796

    PIÙ POPOLARI