Canzoni per il papà: le 10 più belle da dedicargli nella sua festa

Canzoni per il papà: le 10 più belle da dedicargli nella sua festa del 19 marzo, utili anche per una playlist.

da , il

    Come ogni 19 marzo, oggi è la giornata adatta per imparare e cantare le più belle canzoni per il papà, in occasione della sua festa: tra una zeppola e l’altra, non sarebbe infatti una cattiva idea dedicargli anche un bel brano o regalargli una simpatica compilation di ‘songs for daddy’ delle migliori voci pop-rock italiane e internazionali.

    Prima di passare alla playlist dei brani, vi lasciamo con una curiosità: sapevate che in molti paesi occidentali la Festa del Papà non si festeggia il 19 marzo come da noi? Per esempio negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Francia si celebra la terza domenica di giugno, mentre in Germania il giorno dell’Ascensione.

    Ciao Pa’ (Eros Ramazzotti)

    Anni fa Eros Ramazzotti ha sentito l’esigenza di dedicare una canzone a suo padre. Lo ha fatto nel 1987 per l’album In Certi Momenti con la canzone Ciao Pa’. Particolarmente struggente il verso ‘scusa se è da un po’ che io non ti chiamo più ma sai, sai già come son fatto, io però ti penso spesso fortemente come adesso‘…

    Father and son (Cat Stevens)

    Nel 1970 Cat Stevens, che dopo la conversione alla fede islamica preferisce farsi chiamare Yusuf Islam, scrive e pubblica Father and Son, dall’album ‘Tea for the Tillerman’, che narra del difficile rapporto tra un padre e suo figlio negli anni della contestazione.

    Father figure (George Michael)

    Un George Michael in grande spolvero per questo brano di successo (fino a raggiungere la numero #1 della Billboard Hot 100) tratto da Faith dell’87, il suo primo album solista dopo l’addio agli Wham!

    Father to son (Queen)

    Bellissimo brano dei Queen, seconda traccia dell’album Queen II pubblicato nel lontano 1973. Father to Son è stata scritta completamente dal chitarrista della band Brian May.

    My Father’s Eyes (Eric Clapton)

    Indimenticabile canzone per il papà scritta e cantata da Eric Clapton nell’album ‘Pilgrim’ del 1998, che tra l’altro gli permise di vincere il Grammy Awards nella categoria ‘Best male pop vocal performance’.

    My Father’s House (Bruce Springsteen)

    Anno 1982: il ‘boss’ Bruce Springsteen pubblica l’album Nebraska e tra i brani c’è anche My Father’s House, in cui, con toni nostalgici e quasi commoventi, parla del rapporto difficile con suo padre che non potrà mai essere ricomposto.

    PadreMadre (Cesare Cremonini)

    PadreMadre di Cesare Cremonini, terzo singolo dall’album Bagùs del 2002, è in realtà rivolta a entrambi i suoi genitori, non solo al suo papà, per confessargli quanto sia molto più semplice ‘aprirsi’ attraverso la musica.

    Papa Don’t Preach (Madonna)

    Secondo singolo estratto dall’album True Blue del 1986, Papa Don’t Preach racconta di una ragazza che confessa a suo padre di essere incinta e dichiara di voler tenere e allevare il bambino.

    Sei forte papà (Gianni Morandi)

    Sei Forte Papà di Gianni Morandi è una delle più classiche canzoni italiane della Festa del Papà: incisa nel 1976 per l’album ‘Per poter vivere’, all’epoca fu anche la sigla del programma televisivo Rete Tre.

    Viaggio con te (Laura Pausini)

    Questa canzone, scritta nel 2000 per l’album ‘Tra te e il mare’, Laura Pausini l’ha dedicata a suo padre Fabrizio. Esiste anche una versione in spagnolo intitolata ‘La meta de mi viaje’.