House of Cards, Frank Underwood sputa sulla statua di Gesù: scoppia la polemica

House of Cards, Frank Underwood sputa sulla statua di Gesù: scoppia la polemica
    Torna la Washington oscura di House of Cards

    In House of Cards Frank Underwood, interpretato da Kevin Spacey, nella chiesa in cui si è appena confessato, sputa proprio in faccia alla statua di Gesù. Una scena molto particolare, che ha scatenato forti polemiche da parte di molti spettatori. Soprattutto sono risentiti i cristiani, che hanno dichiarato apertamente come la serie, in questo modo, non farebbe altro che offendere la loro sensibilità religiosa. La scena fa parte del quarto episodio della terza serie. Underwood, che è diventato Presidente degli Stati Uniti, attraverso mille intrighi, sente la necessità di confessarsi per liberarsi dal peso dei peccati compiuti durante la corsa al potere.

    Tra l’altro il personaggio interpretato da Kevin Spacey si rivolge anche ad un vescovo per chiedere il perdono, che non gli viene concesso.

    Per questo motivo prima apostrofa il crocifisso appeso sull’altare. Poi sputa su di esso e alla fine, piuttosto maldestramente, lo fa cadere e lo rompe nel tentativo di asciugarlo.

    Le associazioni cattoliche sono insorte e hanno accusato la serie di essere blasfema. Il direttore di Rai 1, Giancarlo Leone, intervenendo sulla questione, ha detto chiaramente che si dovrebbero placare gli animi, perché non crede che “la televisione debba essere l’antibiotico del mondo”.

    224

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI