Angela Lansbury morta, ma è uno scherzo: la signora in giallo è ancora viva

da , il

    Angela Lansbury morta: questo si è sentito dire ed è stato un tormentone sul web, fino a quando si è scoperto che si trattava soltanto di uno scherzo. La signora in giallo è ancora viva. Compirà 90 anni ad ottobre e ha ricevuto il titolo di dama dalla regina Elisabetta, che ha voluto premiare la lunga carriera televisiva, resa celebre soprattutto dalla scrittrice e detective Jessica Fletcher. Era soltanto una bufala, quindi, la morte di Angela Lansbury. Figlia d’arte, anche la madre fu attrice, è nata a Londra il 16 ottobre del 1925 ed è un’attrice britannica naturalizzata statunitense. Risiede negli Stati Uniti ed ha ottenuto la cittadinanza già dal 1951.

    Fin da bambina ebbe la possibilità di coltivare la sua passione per la recitazione. Studiò recitazione in Inghilterra, per poi trasferirsi in America con la famiglia in seguito ai bombardamenti di Londra. Ebbe difficoltà economiche, infatti, per guadagnare il denaro necessario a pagare gli studi, lei stessa e la madre si dedicarono a lavori saltuari. Angela era rimasta orfana del padre a 9 anni e lei e la madre fecero anche le commesse in un grande magazzino.

    Nel 1942 venne scelta per esibirsi in un night club e nel frattempo, grazie ad alcune amicizie, Angela riuscì a fare dei provini per la MGM. Già agli esordi della sua carriera cinematografica ricevette una prima nomination al premio Oscar nel film Angoscia del 1944. Qui interpretava il ruolo di una cameriera sfacciata. Una seconda nomination arrivò l’anno dopo, per la sua interpretazione dell’adattamento cinematografico del romanzo di Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray.

    I lineamenti del suo viso l’hanno fatta sempre sembrare più grande rispetto alla sua reale età e fu proprio questo a spingerla ad interpretare spesso diversi ruoli di moglie di mezza età, parti che Angela riuscì a portare avanti magistralmente grazie anche alla sua versatilità recitativa.

    Di lei possiamo ricordare molti successi: Peccatori senza peccato, I tre moschettieri, Lo stato dell’Unione e Il vento disperse la nebbia. Ha recitato anche accanto ad alcuni importanti personaggi del cinema italiano, come Sophia Loren, Vittorio De Sica e Raf Vallone. Nel 1980 ha interpretato Miss Marple, un personaggio creato da Agatha Christie nel lavoro Assassinio allo specchio. Ha prestato la sua voce in diversi cartoni animati, come L’ultimo unicorno e La bella e la bestia.