MasterChef 4: il vincitore è Stefano Callegaro

da , il

    MasterChef 4: il vincitore è Stefano Callegaro

    Il vincitore di MasterChef Italia 4 è Stefano Callegaro: l’agente immobiliare di Adria, 42 anni, è arrivato primo battendo Nicolò ed Amelia, ed ottenendo il titolo di MasterChef 2015. Stefano, rispettando la classifica fornita da Striscia la Notizia martedì scorso, ha conquistato i tre giudici Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, facendo sua l’arte della contaminazione di gusti e sapori che ha proposto nei suoi piatti, messa in pratica grazie all’utilizzo di erbe e spezie.

    Seguendo i suoi ispiratori in cucina Gualtiero Marchesi e Igles Corelli ammirato per la sua filosofia del Km o, Stefano, che finora ha svolto un altro tipo di lavoro, può pensare di iniziare una nuova carriera come chef. Il polverone sollevato da Striscia la notizia non ha allentato la tensione relativa all’ultima puntata della quarta edizione del talent dedicato alla cucina. Arrivando davanti a Nicolò, che sempre secondo Striscia non avrebbe rispettato le regole del programma, Stefano a 42 anni ha conquistato al Live Cooking con un cannolo di spaghetto fresco, a cui ha aggiunto menta e passata di ceci. Joe Bastianich disse da subito che il piatto era copiato ma eseguito bene: proprio ciò che serve per vincere MasterChef.

    Fu parte della squadra blu, dopo essere passato indenne nella puntata del 25 dicembre: in quest’occasione perse la sfida esterna che si svolgeva in una Fattoria di Parma, ma riuscì a superare la prova eliminazione, nonostante la carne fosse stata cucinata e salata in modo pessimo. Cracco a questo punto lo diede per spacciato: se non riusciva a gestire le emozioni presto avrebbe detto addio al programma.

    Stefano, invece, è stato capace di rimettersi in gioco preparando meglio i suoi piatti e favorito a volte dalla scarsa fantasia dei suoi rivali in cucina. Infine, ha sconfitto Stefano nello scontro finale con il menù a sei portate Istantanea di me. Le sue spezie e l’arte di contaminazione dei cibi gli hanno dato ragione e chissà che non sia già proto per la cucina di un grande ristorante.