Morto Gigi Vesigna, storico direttore di TV Sorrisi e Canzoni al 1973 al 1994

Morto Gigi Vesigna, storico direttore di TV Sorrisi e Canzoni al 1973 al 1994
    Morto Gigi Vesigna, storico direttore di TV Sorrisi e Canzoni al 1973 al 1994

    Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Gigi Vesigna, storico direttore del settimanale TV Sorrisi e Canzoni dal 1973 al 1994 e decano dei giornalisti di spettacolo. La notizia è stata diffusa dalla famiglia a funerali avvenuti. Vesigna era nato a Milano, città nella quale è vissuto per l’intera vita, l’8 febbraio 1932 da papà ligure e mamma pugliese, trasferitisi nel capoluogo lombardo per lavoro.

    Coltivò fin da liceale la passione per il giornalismo scrivendo sul giornale scolastico La Zanzara. A soli 18 anni si vide pubblicare il suo primo articolo, la recensione del film Mister Belvedere, sul periodico Settimana Radio TV. Si iscrisse all’università continuando a scrivere recensioni cinematografiche per diverse riviste, poi venne assunto dalla stessa Settimana Radio TV (pensate, all’epoca i giovani giornalisti venivano addirittura assunti), sotto la direzione di Luciano Pedrocchi.

    Grande appassionato non solo di cinema ma anche di musica e jazz, dal 1961, dopo esser passato al settimanale Teletutto della Mondadori, Gigi Vesigna iniziò a occuparsi con regolarità del Festival di Sanremo, di cui sarebbe diventato uno dei massimi esperti. Nel frattempo era anche diventato giornalista professionista.

    Nel 1973 l’editore Giuseppe Campi gli affidò il compito di risollevare le sorti di TV Sorrisi e Canzoni, storico settimanale di costume e spettacolo con cui Vesigna collaborava già dal ’67, nominandolo direttore del giornale. Nei suoi 21 anni di ‘regno’, fino al 1994, il giornalista milanese portò Sorrisi a diventare il giornale più venduto e popolare d’Italia, raggiungendo con i numeri di Sanremo degli anni ’80 vendite record superiori ai tre milioni di copie.

    Quando nel ’94 lasciò la guida del giornale a Pierluigi Ronchetti, TV Sorrisi e Canzoni era ancora saldamente il primo settimanale italiano con 2.600.000 copie vendute.
    Sotto la direzione di Gigi Vesigna collaborarono per Sorrisi firme prestigiose come Giulio Andreotti, Ruggero Orlando, Enzo Biagi, Luisa Rivelli, Luigi Veronelli, Piero Angela, Luca Goldoni e Sergio Staino.

    In contemporanea alla direzione di TV Sorrisi e Canzoni, Vesigna fondò e diresse anche Ciak, il mensile di cinema. Fu direttore anche dei settimanali Noi e Forza Milan. Negli ultimi tempi aveva collaborato con Famiglia Cristiana.

    412

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI