Katy Perry: la cantante in visita ad Auschwitz

da , il

    Katy Perry, la famosa cantante, ha deciso di visitare Auschwitz. E’ sbarcata in Germania in occasione del suo tour e ha visitato il noto campo di concentramento nazista. Da un certo punto di vista l’artista ha dimostrato un’assoluta sensibilità nei confronti di una delle vicende più assurde della storia, che ha toccato l’animo di molti. Un atteggiamento che possiamo condividere, anche perché la cantante ha evitato di mettersi al centro dell’attenzione, non rilasciando commenti imbarazzanti e non sottoponendosi a selfie, che potevano anche dare nell’occhio in un’occasione come questa.

    Katy Perry, però, ha voluto dire delle parole molto importanti, che ci fanno vedere tutto il suo atteggiamento dispiaciuto nei confronti delle pieghe della storia. Ha fatto un discorso sicuramente condivisibile, che si è concluso con una frase famosa di George Santayana: “Chi non fa memoria della storia è condannato a riviverla”.

    Quasi quasi non ce l’aspettavamo nemmeno che Katy Perry si lasciasse andare a simili discorsi, anche perché ci sono stati tanti momenti che l’hanno messa decisamente in imbarazzo. Basti pensare agli scatti in Instagram, quelli che sono stati fatti in Italia. In uno, decisamente incredibile, si è mostrata in posizioni poco decenti in presenza di uno dei simboli italiani, come la torre di Pisa.

    Ma si sa, i personaggi famosi possono anche cambiare comportamento da un momento all’altro, forse perché sono volubili, forse perché sono abituati così. Sta di fatto che Katy Perry ha voluto farsi perdonare e quindi non si è lasciata andare a cadute di stile. Le sue parole sono state di cordoglio, infatti ha detto: “Oggi ho un peso sul cuore. Lasciamo che questo posto resti un monito per tutta l’umanità, i nazisti uccisero circa un milione e mezzo di uomini donne e bambini soprattutto ebrei di ogni parte d’Europa”.

    Katy Perry in questo modo ha cercato di costruire un po’ l’immagine di se stessa, che in quegli scatti fatti in Italia che avevano suscitato tante polemiche aveva rischiato di perdere. Forse proprio nel sentire le parole pronunciate dalla famosa cantante chi pensa che anche questa sua visita sia stata un’operazione di “marketing” dovrà ricredersi.