NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cinquanta Sfumature di Grigio: nei cinema inglesi gli spettatori si abbandonano alla passione

Cinquanta Sfumature di Grigio: nei cinema inglesi gli spettatori si abbandonano alla passione

    Se in Italia il film continua a mietere incassi (10,8 milioni di euro in soli sei giorni), nei cinema inglesi Cinquanta Sfumature di Grigio sta scatenando la passione di molti spettatori che non resistono alla tentazione di replicare seduta stante le scene hot della pellicola tratta dal noto bestseller di E.L. James. Insomma, ciò che una volta succedeva nei vecchi cinema a luci rosse di provincia sembra si stia ripetendo su larga scala in molte sale del Regno Unito. Incredibile, vero?

    Eppure il Daily Express riporta proprio questo: i dipendenti di alcune sale cinematografiche d’Oltremanica si sono lamentati per il comportamento indecente di alcuni spettatori. A sentire infatti le testimonianze di queste imbarazzatissime ‘maschere’, pare che durante le proiezioni di Cinquanta Sfumature di Grigio accada un po’ di tutto: c’è addirittura che si è presentato vestito completamente in latex, altri invece hanno chiesto se venivano distribuiti sex toys, altri ancora sono entrati in sala dopo aver fatto abbondante scorta al distributore automatico di profilattici.

    E non a caso gli inservienti dei cinema hanno raccontato che al termine delle proiezioni lo spettacolo che gli si presenta davanti è piuttosto desolante: preservativi usati, scatole di maschere e bende gettate qua e là, addirittura manette! Ma non solo: alcune donne, evidentemente ispirate dalle effusioni della protagonista Dakota Johnson nei panni di Anastasia Steele, sono state sorprese al buio mentre erano bendate con i calzini ed emettevano gemiti, con evidente sprezzo di qualsiasi forma di pudore.

    A questo punto facciamo una domanda a chi ha visto il film: Cinquanta Sfumature di Grigio è davvero così sensuale da scatenare un desiderio senza controllo, oppure tutte queste persone che hanno dato spettacolo nei cinema inglesi (non ci risultano episodi simili in sale italiane, ma se avete testimonianza contrarie informateci) sono soltanto esibizioniste e soprattutto molto maleducate, vista la ‘mercanzia’ che hanno lasciato in giro e che qualcuno ha dovuto pulire al posto loro?

    Noi propendiamo per la seconda ipotesi ma siamo aperti a ogni spiegazione.

    Tutto questo mentre la produzione del film sta già pianificando il sequel Cinquanta Sfumature di Nero con l’obiettivo di farlo uscire per il weekend di San Valentino del prossimo anno. Pare però ci sia qualche problema con la regista Sam Taylor-Johnson e la sceneggiatrice Kelly Marcel che potrebbero rinunciare al progetto, col rischio di rallentare sensibilmente l’intera macchina organizzativa. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.

    454

    PIÙ POPOLARI