Parodia de Il Volo a Quelli che il calcio: ‘Grande amore’ diventa ‘Come un settantenne’

Parodia de Il Volo a Quelli che il calcio: ‘Grande amore’ diventa ‘Come un settantenne’

    Una parodia de Il Volo a Quelli che il calcio davvero divertente, che trasforma “Grande amore” in “Come un settantenne”. Il trio ha trionfato a Sanremo 2015: i tre tenorini hanno conquistato l’Ariston e i telespettatori che da casa hanno deciso di partecipare al televoto per decretare la canzone vincitrice dell’edizione numero 65 della celebre kermesse canora in onda su Rai 1. E, dopo la vittoria, arriva inevitabilmente la parodia che il gruppo dei Fakemen ha proposto durante la puntata di domenica 15 febbraio. “Come un settantenne” ha voluto fare ironia sui vincitori di Sanremo, sulla scia delle diverse (e immancabili) critiche che hanno travolto i tre ragazzi che hanno conquistato il leone d’oro.

    Non a tutti, infatti, è piaciuto lo stile del trio che ha vinto Sanremo, da alcuni definito “antico”. E la parodia cantata durante la trasmissione del pomeriggio domenicale di Rai 2 ha voluto fare ironia con frasi come “Ieri alle 2 la pressione mi misurai. Poi alle 3 le urine feci analizzare” o come “Oggi alle 6 lavori in corso seguirò”.

    Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, i giovani de Il Volo, diventati famosi grazie al programma di Rai 1 Ti lascio una canzone, condotto da Antonella Clerici, sono consapevoli delle critiche che li hanno coinvolti nel corso della settimana di Sanremo, anche se erano fin dall’inizio tra i favoriti per la vittoria al Festival.

    I ragazzi, rivolgendosi alla stampa e alla critica, hanno infatti detto: “Abbiamo visto dalle recensioni che la maggior parte di voi non è d’accordo con questo verdetto, ma a quanto pare il popolo è dalla nostra parte”. Piero, Ignazio e Gianluca hanno replicato alle critiche affermando: “Noi apprezziamo tutti gli altri generi musicali, ora vorremmo che anche quel che facciamo noi venisse apprezzato e rispettato”.

    La parodia vuole far riflettere anche su queste critiche e sul successo che il trio ha ottenuto nel corso degli anni. Dopo diverse esperienze internazionali, Il Volo ha conquistato il favore anche dell’Italia. A questo proposito i tre hanno spiegato: “Vogliamo spendere un po’ più di tempo con gli italiani, perché, anche se abbiamo girato il mondo, l’Italia è sempre nel nostro cuore”. La prossima sfida che li aspetta è quella dell’Eurovision Song Contest, che si svolgerà il prossimo 21 maggio. Il Volo rappresenterà il nostro Paese proprio in quanto vincitori del Festival.

    472

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI