Sanremo 2015, cover della serata di giovedì: si celebra la grande musica italiana

da , il

    Il Festival prosegue giovedì 12 febbraio con la disputa della terza serata all’insegna delle cover: Sanremo 2015 celebra infatti la grande musica di casa nostra affidando ai 20 Big in gara l’esecuzione di altrettante canzoni che nei decenni passati sono entrate nell’immaginario collettivo degli italiani. Così come i brani in corsa per la vittoria di sabato, anche le 20 cover verranno votate dal pubblico tramite televoto e dalla giuria della sala stampa. I due distinti giudizi peseranno ognuno per il 50% nella determinazione della classifica finale e alla cover che risulterà prima verrà assegnato un premio simbolico.

    Ecco tutti gli abbinamenti tra artisti e cover:

    Annalisa canterà Ti Sento, famosissimo brano dei Matia Bazar del 1985 che diventò una hit anche in Inghilterra con il titolo I Feel You.

    Bianca Atzei proporrà la sua versione di Ciao Amore Ciao, canzone presentata da Luigi Tenco al Festival di Sanremo 1967, proprio l’anno in cui il cantautore si tolse la vita.

    Malika Ayane canterà Vivere, classico di Vasco Rossi pubblicato nel 1993 nell’album Gli Spari Sopra. Ad accompagnarla alla chitarra ci sarà Pacifico.

    Biggio & Mandelli eseguiranno E La Vita, La Vita, canzone del 1974 di Cochi e Renato che saranno anch’essi sul palco.

    Alex Britti proporrà la cover di Io Mi Fermo Qui, canzone con la quale i Dik Dik parteciparono a Sanremo nel 1970.

    E poi ancora, Chiara canterà Il Volto della Vita, brano di Caterina Caselli pubblicato nel 1968, a sua volta cover di Days of Pearly Spencer dell’irlandese David McWilliams.

    I Dear Jack eseguiranno la loro versione di Io Che Amo Solo Te, grande successo di Sergio Endrigo del 1962 che nel corso degli anni è stata rivisitata da numerosissimi artisti.

    Grazia Di Michele & Mauro Coruzzi duetteranno in Alghero, hit estiva di Giuni Russo datata 1986.

    L’interprete italo-belga Lara Fabian canterà Sto Male, brano di Ornella Vanoni pubblicato nel 1973, versione italiana dell’originale francese Je Suis Malade di Serge Lama.

    Lorenzo Fragola si esibirà sulle note di Una Città Per Cantare, canzone di Ron del 1980 e inserita nell’album omonimo.

    Irene Grandi canterà una nuova versione di Se Perdo Te, canzone di Patty Pravo pubblicata nel 1967, cover del brano The Time Has Come portato al successo da P. P. Arnold.

    Gianluca Grignani canterà Vedrai Vedrai di Luigi Tenco, altro capolavoro datato 1965.

    I tre ragazzi de Il Volo eseguiranno Ancora, famosissimo singolo di Eduardo De Crescenzo presentato al Festival di Sanremo 1981.

    Marco Masini canterà Sarà Per Te, brano con cui l’attore e regista Francesco Nuti partecipò al Festival nel 1988 classificandosi 14° (su 26 concorrenti).

    Moreno proporrà una versione rap di Una Carezza In Un Pugno, successo di Adriano Celentano pubblicato nel 1968.

    Infine l’ultima cinquina di cover. Nek canterà Se Telefonando, brano di Mina del 1966.

    Nesli si presenterà con la cover di Mare Mare, successo di Luca Carboni pubblicato nel 1992.

    Raf canterà Rose Rosse, brano di Massimo Ranieri inciso nel 1968.

    Anna Tatangelo si esibirà con Dio Come Ti Amo, brano del 1966 presentato al Festival da Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti.

    Nina Zilli canterà Se Bruciasse La Città, canzone di Massimo Ranieri pubblicata nel 1969.