Conchita Wurst a Sanremo 2015: la drag queen si è esibita nel suo nuovo singolo

da , il

    Conchita Wurst a Sanremo 2015, con la sua partecipazione, ha destato parecchie polemiche già prima che comparisse sul palco dell’Ariston. Molte associazioni cattoliche hanno fatto presente il loro essere contrarie nei confronti della partecipazione di una drag queen. Carlo Conti, come ha avuto occasione di ribadire durante l’intervista a Conchita, ha detto che la sua presenza a Sanremo è giustificata soltanto dal fatto di essere la vincitrice dell’ultimo Eurovision Song Contest. Proprio a questa manifestazione quest’anno prenderà parte di diritto chi vincerà la 65esima edizione del Festival.

    Conchita si è esibita in un singolo, tratto da un album che uscirà fra qualche mese. Conchita Wurst è lo pseudonimo di Thomas Neuwirth, nato in Austria nel 1988. Prima di travestirsi, Thomas si è esibito nella sua identità di uomo con il suo nome reale per alcuni anni, sia come solista che come componente di una band. Nel 2011 ha creato il personaggio di Conchita Wurst, il cui nome d’arte ha un preciso significato.

    Lo ha svelato anche Carlo Conti sul palco dell’Ariston, affermando che in Germania e in Austria la parola “Wurst” viene utilizzata al posto dell’espressione “non me ne importa niente“. Carlo Conti ha chiesto a Conchita quale sia la decisione che sta alla base di una scelta così particolare. Conchita ha risposto che per lei è importante ciò che una persona esprime con la sua identità e non certamente che cosa stia a significare il proprio aspetto fisico. Il presentatore le ha chiesto se secondo lei la barba l’ha aiutata nella vittoria. Poi hanno parlato del tatuaggio che Conchita ha sulle spalle: raffigura Elga, la madre.

    Dopo la vittoria all’Eurovision, lo stilista Gaultier l’ha voluta come modella per presentare la collezione 2014 in occasione della Fashion Week a Parigi. La prima apparizione televisiva di Conchita Wurst è avvenuta nel 2011 nel corso di un reality show canoro. Proprio lei si è aggiudicata la vittoria. Nel settembre 2013 è stata scelta come rappresentante dell’Austria per l’Eurovision Song Contest 2014 che si è tenuto in Danimarca.

    Anche in questa occasione ci sono state molte polemiche, infatti più di 31.000 persone si sono iscritte alla pagina Facebook anti Wurst. Sia in Russia che in Bielorussia sono state avviate delle petizioni che avevano lo scopo di invitare alle televisioni nazionali a rimuovere dalla messa in onda le performances dell’artista. Anche alcuni esponenti politici russi, dopo la vittoria al Festival europeo, hanno criticato ampiamente il ruolo della drag queen.