Alice Nel Sanremo Delle Meraviglie: prima serata del Festival…in sala stampa

Alice Nel Sanremo Delle Meraviglie: prima serata del Festival…in sala stampa
    Il commento sulla prima serata del Festival

    Il Festival di Sanremo 2015 è finalmente cominciato! Come ogni anno, anche per la sessantacinquesima edizione alle 20.30 è iniziata l’anteprima: una clip fatta di backstage e presentazione dei venti Big in gara, un mix di ricordi e piccoli estratti delle canzoni con cui partecipano al Festival. Il conduttore Carlo Conti ha fatto il suo ingresso alle 21.15, inaugurando di fatto Sanremo 2015.

    Che dire di questa prima puntata del Festival? Le prime impressioni a caldo sono positive. La cifra stilistica di Carlo Conti è quella a cui siamo abituati: sobrietà, eleganza, ritmo. Da sottolineare la delicatezza e l’umiltà con cui ha aperto ricordando i suoi predecessori e dicendo ‘Spero di essere all’altezza di questo palco’. Le tre ‘colleghe’ Emma, Arisa e Rocìo si sono dimostrate all’altezza del ruolo anche se il primo posto del podio lo guadagna Arisa, la più spigliata e la più televisiva. Emma è partita col fiato corto, ma si è sciolta; Rocìo è bellissima, simpatica, parla benissimo in italiano, ma una critica c’è: troppi detti in spagnolo.

    Qualche parola anche sui cantanti: Chiara apre Sanremo 2015 con ‘Straordinario’ ed è più sciolta e disinvolta di due anni fa, Malika Ayane punta al podio e forse ce la farà. Gli ospiti sono stati tutti all’altezza del palco, a partire dal primo, Tiziano Ferro, ma il momento clou si è raggiunto con l’evento più atteso di questa sessantacinquesima edizione: il medley – con bacio – di Albano e Romina. Sono ritornati su quel palco dopo ventiquattro anni, dopo dissapori vissuti a mezzo stampa, dopo essersi ritrovati – artisticamente – lo scorso ottobre con il concerto in Russia.

    Alle prime note di ‘Felicità’ qui in sala stampa si cantava all’unisono, a dire il vero, l’esibizione di Tiziano aveva già provocato sussulti e battiti di mani, ma il duo Carrisi-Power ha battuto tutti.

    Vi starete chiedendo: com’è, dunque, seguire il Festival dalla sala stampa? Una sola parola: divertente. Si canta, si applaude, si chiacchiera, si discute, ci si confronta, ma, quando finisce la pubblicità, tutti incollati davanti alla TV per scoprire cosa succederà e sospetto che sarà così fino alla finale di sabato sera.

    Per questa prima serata mi fermo qui, ma tornerò presto. Stay tuned!

    422

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI