BAFTA 2015, vincitori degli Oscar britannici: 5 premi per Grand Budapest Hotel

BAFTA 2015, vincitori degli Oscar britannici: 5 premi per Grand Budapest Hotel

    La British Academy of Film and Television Arts ha annunciato tutti i vincitori dei BAFTA 2015, i più importanti premi cinematografici del Regno Unito tanto da essere considerati gli Oscar britannici. La cerimonia di consegna dei premi si è tenuta domenica 8 febbraio alla Royal Opera House di Londra e ha visto primeggiare Grand Budapest Hotel con ben 5 riconoscimenti, anche se i due titoli più ambiti, miglior film e miglior regia, se li è pappati Richard Linklater con il suo Boyhood, che ha vinto anche nella categoria miglior attrice non protagonista grazie a Patricia Arquette.

    Grand Budapest Hotel di Wes Anderson si è aggiudicato i premi come miglior sceneggiatura originale, miglior colonna sonora originale, miglior scenografia, migliori costumi e miglior trucco: insomma, nessun BAFTA nelle categorie più prestigiose, ma un bottino più che ragguardevole (tenendo comunque presente che partiva da ben 11 nomination). Oltre a Boyhood, è andato alla stragrande anche La Teoria del Tutto, che si è portato a casa la categoria miglior attore con il solito, fantastico, Eddie Redmayne, più miglior film britannico e miglior sceneggiatura non originale. Benissimo anche Whiplash: J.K. Simmons miglior attore non protagonista, poi miglior montaggio e miglior sonoro.

    Viceversa un po’ sotto le attese lo strombazzatissimo Birdman, gran favorito degli Oscar tra due settimane. La pellicola di Alejandro Gonzalez Iñarritu ha mancato tutti i premi più importanti ottenendo solo il misero contentino della miglior fotografia. Come da pronostico il premio per la miglior attrice protagonista è invece andato a Julianne Moore per Still Alice.

    Dopo il BAFTA e il Golden Globe (e tanto altro) la statuetta degli Academy Awards è ormai soltanto una formalità.

    Altri vincitori dei BAFTA 2015 sono stati The Lego Movie come miglior film d’animazione (una bella rivincita sugli Oscar che l’hanno addirittura escluso dalle nomination), Interstellar per gli effetti speciali e il polacco Ida come miglior film straniero. Infine il Rising Star Award per la miglior stella emergente del cinema internazionale è stato assegnato a Jack O’Connell, il ventiquattrenne attore inglese ottimo protagonista di Unbroken nel ruolo di Louis Zamperini.

    Miglior film
    BOYHOOD di Richard Linklater, Cathleen Sutherland

    Miglior film britannico
    LA TEORIA DEL TUTTO di James Marsh, Tim Bevan, Eric Fellner, Lisa Bruce, Anthony McCarten

    Miglior debutto di un regista, sceneggiatore o produttore britannico
    STEPHEN BERESFORD e DAVID LIVINGSTONE per Pride

    Miglior film straniero
    IDA di Pawel Pawlikowski, Eric Abraham, Piotr Dzieciol, Ewa Puszczynska

    Miglior documentario
    CITIZENFOUR di Laura Poitras

    Miglior film d’animazione
    THE LEGO MOVIE di Phil Lord, Christopher Miller

    Miglior regia
    BOYHOOD di Richard Linklater

    Miglior sceneggiatura originale
    GRAND BUDAPEST HOTEL di Wes Anderson

    Miglior sceneggiatura non originale
    LA TEORIA DEL TUTTO di Anthony McCarten

    Miglior attore protagonista
    EDDIE REDMAYNE – La Teoria del Tutto

    Miglior attrice protagonista
    JULIANNE MOORE – Still Alice

    Miglior attore non protagonista
    J.K. SIMMONS – Whiplash

    Miglior attrice non protagonista
    PATRICIA ARQUETTE – Boyhood

    Miglior colonna sonora originale
    GRAND BUDAPEST HOTEL di Alexandre Desplat

    Miglior fotografia
    BIRDMAN – Emmanuel Lubezki

    Miglior montaggio
    WHIPLASH – Tom Cross

    Miglior scenografia
    GRAND BUDAPEST HOTEL – Adam Stockhausen, Anna Pinnock

    Migliori costumi
    GRAND BUDAPEST HOTEL – Milena Canonero

    Miglior trucco e acconciatura
    GRAND BUDAPEST HOTEL – Frances Hannon

    Miglior sonoro
    WHIPLASH – Thomas Curley, Ben Wilkins, Craig Mann

    Migliori effetti speciali
    INTERSTELLAR – Paul Franklin, Scott Fisher, Andrew Lockley

    Miglior cortometraggio d’animazione britannico
    THE BIGGER PICTURE di Chris Hees, Daisy Jacobs, Jennifer Majka

    Miglior cortometraggio britannico
    BOOGALOO AND GRAHAM di Brian J. Falconer, Michael Lennox, Ronan Blaney

    EE Rising Star Award per la miglior stella emergente
    JACK O’CONNELL.

    694

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaCinema inglesePremi cinematograficiSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI