Mango, la moglie Laura e i figli ricordano il cantante con una lettera

Mango, la moglie Laura e i figli ricordano il cantante con una lettera
da in Cantanti, Cantanti italiani, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    La morte di Mango continua a commuovere. La moglie Laura Valente e i figli Filippo e Angelina, con una lettera pubblicata sul sito ufficiale del cantante, ricordano l’artista lucano scomparso i primi di dicembre. Una missiva dove non viene nascosto il dolore per la morte di Mango, che poi è anche quello dei fan. Ad un mese dalla scomparsa, la famiglia si espone quindi per la prima volta in pubblico, ricordando l’artista e l’uomo dietro il cantante.

    A un mese dalla scomparsa di Mango, morto per un infarto mentre si esibiva ad un concerto a Policoro, in provincia di Matera, la moglie Laura Valente e i figli Filippo e Angelina condividono il loro dolore con il mondo.

    Un dolore che è per il Mango uomo e non solo per il Mango artista, perché, come spiega Valente nella missiva, una volta sceso dal palco era solo un marito e un padre, e lei e i suoi figli la sua famiglia, il cui “disperato smarrimento purtroppo non può essere né raccontato né condiviso“.

    Non manca comunque un ricordo del Mango cantante, “un grande, immenso artista (…) che sapeva sprigionare un’energia potente e commovente“, e una richiesta di pazienza, perché se è vero che Valente vorrebbe che l’opera del marito fosse valorizzata il più possibile, non ci sono ancora le idee chiare sul da farsi. Quanto al video con la morte del cantante, filmato dai fan e diffuso su YouTube, la vedova di Mango spiega che c’è una parte di lei che non tollera la pubblicazione delle immagini, ma un’altra ha dei dubbi, tra l’altro perché “spesso Pino aveva detto a me e ai ragazzi, sorridendo: ‘Se mai dovessi morire, vorrei che ciò avvenisse su un palco, mentre sto cantando, mentre faccio il mio lavoro!’“.

    Il desiderio di Mango si è (purtroppo) avverato, e quello che resta a Laura è il ricordo di trent’anni passati insieme: “Ringrazio il destino che mi ha fatto camminare al suo fianco per 30 anni, sono una donna fortunata. E spero, da oggi, anche una donna migliore, per il bene dei nostri figli“.

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CantantiCantanti italianiSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI