Madonna su Instagram: copertina di Rebel Heart con i volti di Mandela e Luther King

da , il

    Polemiche per le ultime immagini postate da Madonna su Instagram che ritraggono grandi personaggi della storia recente come Nelson Mandela e Martin Luther King (ma anche Bob Marley, John Lennon e altri ancora) con il volto intrappolato da lacci neri, proprio come la Regina del Pop nella copertina del suo nuovo album Rebel Heart.

    Nonostante Madonna abbia corredato ciascuna immagine con frasi di stima (per esempio ‘This #rebelheart fought for freedom!‘ accanto a Mandela, oppure ‘This #rebelheart had a dream!‘ vicino a Luther King) la scelta è stata severamente criticata da molti fan che vi hanno intravisto una sorta di irriverente marketing autocelebrativo: in poche parole, l’accusa nei confronti di Madge è di aver utilizzato alcuni miti della storia solo per promuovere l’uscita del suo prossimo disco.

    Madonna però si è immediatamente difesa, postando sempre su Instagram e altri social network un messaggio con cui ha provato a spiegare la sua scelta: ‘Vorrei ringraziare tutti i miei fan per aver ricreato la copertina dell’album con il laccio di Rebel Heart sui volti di tanti grandi eroi. Dimostra che anche voi state celebrando e ammirando questi grandi combattenti per la libertà! Quando pubblico queste immagini io sto dicendo Sì! Queste persone sono tutti cuori ribelli, in un modo o nell’altro, da Martin Luther King a Gesù, da Nelson Mandela a John Lennon. Sì! Celebriamoli! Il mondo ha bisogno di più persone come loro. Spero un giorno di realizzare anche l’1% di ciò che questi cuori ribelli hanno fatto. Come ho detto in un precedente post ‘Io cammino sulle orme dei Giganti‘ e continuerò a farlo. Sono la mia luce guida‘.

    Parole che sembrano aver convinto buona parte dei fan e del resto bisogna ricordare che l’idea di ricreare la copertina di Rebel Heart, inserendo al posto di Madonna il volto di vari personaggi, è partita in maniera spontanea proprio dalla rete. E alcune di queste cover ‘alternative’ sono state fatte veramente bene (potete ammirarle tutte nella foto gallery in alto).

    Una polemica, quindi, che si chiuderà a breve, anche perché Madonna ha problemi ben più seri a cui pensare: il clamoroso furto informatico di gran parte del suo nuovo album ha infatti stravolto tutta la promozione di Rebel Heart (che uscirà a marzo ma si può già prenotare su iTunes), costringendola ad anticipare di due mesi la pubblicazione del primo singolo Living for Love e di altri cinque brani inediti, con possibili (probabili?) effetti negativi sui dati di vendita. Un ‘incidente’ disastroso le cui conseguenze sono ancora tutte da verificare.