Sanremo 2015, Platinette con Grazia Di Michele: ‘Il nostro brano per un mondo con occhi diversi’

Sanremo 2015, Platinette con Grazia Di Michele: ‘Il nostro brano per un mondo con occhi diversi’
    Sei donna? Intervista a Platinette

    Perché Sanremo (2015) è Sanremo. Platinette (all’anagrafe Mauro Coruzzi) e Grazia Di Michele tra i big della sessantacinquesima edizione: portano un brano, che è anche un messaggio sociale. “Vorrei spingesse a vedere il mondo con occhi diversi”, dichiara a Libero di oggi lo showman en travesti che al prossimo Festival di Sanremo andrà in coppia con la cantautrice Grazia Di Michele, un passato attivo nella discografia, oggi nota principalmente come professoressa nella scuola di talenti di Maria De Filippi, Amici.

    “E’ una canzone – spiega al quotidiano – con cui si tenterà di indurre le persone a vedere le cose in un modo diverso dal solito”. Un brano intitolato Io sono una finestra: “Un giorno ad un tavolo di un ristorante, complice un tovagliolo, abbiamo deciso di fare questa canzone insieme”. Insieme a Grazia Di Michele, con cui Plati per qualche anno ha condiviso l’esperienza ad Amici: lei come professoressa di canto, lui come giudice esterno.

    Del resto, se Mauro Coruzzi in arte Platinette è impegnato su più fronti, in radio e in libreria con Simone Gerace, è da un po’ che manca sul piccolo schermo, per cui l’apparizione al Festival di Sanremo è al momento attesa. Il programma che però sembra mancare di più in cuor suo è il Maurizio Costanzo Show:

    “Tantissimo e non soltanto per un fatto anagrafico.

    Era l’unica trasmissione dove potevi trovare un Nobel come Dario Fo insieme a otto troioni che raccontavano la loro vita”. Di Maria De Filippi, che ha un’indiretta rappresentanza al Festival di Sanremo con alcuni ex cantanti che hanno partecipato al talent show amici (Dear Jack, Moreno, Annalisa), pensa: “Maria è una voyeur della realtà, nel senso che osserva tutto e tutti in maniera quasi scientifica. La Maria che preferisco è quella che dà i numeri, ossia quando piange, si commuove, partecipa al dolore degli ospiti”.

    349

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI