Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, trailer e trama del capitolo finale

Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, trailer e trama del capitolo finale
    Il trailer dell'ultimo capitolo della saga de Lo Hobbit

    Il 17 dicembre 2014 esce nei cinema italiani Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, terzo e ultimo capitolo della saga basato sul romanzo Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien, scritto quasi vent’anni prima del Signore degli Anelli. Anche questo film, come tutti gli altri ambientati nella Terra di Mezzo, porta la firma del neozelandese Peter Jackson.

    La storia riprende dal momento in cui il drago Smaug, provocato da Bilbo Baggins (Martin Freeman), Thorin Scudodiquercia (Richard Armitage) e la Compagnia dei Nani, si vendica scatenando la sua forza letale sugli inermi abitanti della città di Pontelagolungo. Solo Bard l’Arciere (Luke Evans) ha il fegato di combatterlo e il suo coraggio viene alla fine premiato. Ma l’uscita di scena del drago provoca un pericolosissimo ‘vuoto di potere’: il tesoro della Montagna Solitaria resta infatti incustodito e alla mercè di chiunque, a cominciare da Thorin che se ne impossessa sacrificando l’amicizia e l’onore, nonostante i tentativi di Bilbo di riportarlo sulla retta via. Il maggior pericolo, anche perché inatteso, sembra però arrivare dal grande nemico Sauron (Benedict Cumberbatch), che dopo aver fatto prigioniero Gandalf (Ian McKellen) ha organizzato un esercito di orchi e mannari, capitanati da Azog il profanatore (Manu Bennett), per tentare un attacco a sorpresa sulla Montagna Solitaria, ambita anche dagli Elfi Silvani di Re Thranduil (Lee Pace). Gli Orchi e i Mannari sono di gran lunga superiori e per le razze di Nani, Elfi e Uomini, rivali tra di loro, l’unica possibilità di salvezza sta nell’allearsi. Bilbo si ritrova così a lottare per la sua vita e quella dei suoi amici nell’epica Battaglia delle Cinque Armate, mentre il futuro della Terra di Mezzo è in bilico…

    Giunge dunque alla conclusione l’epica trilogia fantasy de Lo Hobbit, ambientata nella immaginaria Terra di Mezzo 60 anni prima degli eventi narrati nel Signore degli Anelli. Com’è noto i primi due capitoli sono stati Un Viaggio Inaspettato (2012) e La Desolazione di Smaug (2013), che hanno incassato in totale all’incirca due miliardi di dollari.

    Girato per lo più in contemporanea ai primi due film, dal 2011 al 2012, Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate ha avuto bisogno di un’appendice di riprese nel 2013 in seguito alla decisione di Peter Jackson di trasformare la saga, che inizialmente doveva basarsi su due soli film, in una trilogia. Rispetto ai precedenti il capitolo finale è meno discorsivo e maggiormente dedicato alla rappresentazione delle spettacolari battaglie. Del resto il titolo la dice tutta!

    Nel cast ci sono ovviamente tutti i soliti noti più qualche interessante new entry: a parte i personaggi che abbiamo già citato in precedenza, vedremo anche Orlando Bloom (Legolas), Evangeline Lilly (Tauriel), Billy Connolly: (Dain II Piediferro), Cate Blanchett (Galadriel), Hugo Weaving (Elrond), Christopher Lee (Saruman), Sylvester McCoy (Radagast), Mikael Persbrandt (Beorn), John Bell (Bain), Stephen Fry (il Governatore di Pontelagolungo), Ryan Gage (Alfrid), Ian Holm (Bilbo Baggins anziano) e tanti altri ancora.

    545

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFilmFilm fantasySequelSpettacoliTrailer dei film
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI