Bill Cosby de I Robinson e le accuse di stupro, Beverly Johnson: ‘Mi ha drogato’

Bill Cosby de I Robinson e le accuse di stupro, Beverly Johnson: ‘Mi ha drogato’
da in Attori, Bill Cosby, Hollywood, Spettacoli, Stupri, Televisione
Ultimo aggiornamento:

    Per Bill Cosby de I Robinson, dopo le accuse di stupro, ne arrivano delle altre. A parlare questa volta è stata l’ex modella Beverly Johnson, che oggi ha 62 anni e ha detto a chiare lettere che Bill Cosby nel 1980 l’ha drogata. Secondo il racconto dell’ex modella, Bill l’avrebbe invitata nella sua casa di New York, per provare alcune scene. Poi le offrì un cappuccino, che, in base alle dichiarazioni di Beverly, avrebbe contenuto della droga.

    Sarebbe stata soltanto una scusa per approfittare di lei. Beverly Johnson, infatti, a questo proposito racconta: “Cominciò a girarmi la testa, la mia bocca divenne impastata e la stanza cominciò a girare senza sosta. Cosby venne verso di me come se fossimo davvero in procinto di recitare la scena. Mise le sue mani intorno alla mia vita, e io misi la mia mano sulla sua spalla per riuscire a stare in piedi. Il mio corpo era narcotizzato, il mio cervello commutato in modalità sopravvivenza-automatica. Cosby sapeva esattamente cosa stava accadendo in quel momento”. In realtà la Johnson non parla di violenza sessuale vera e propria, ma di un atteggiamento comunque tutto da rimproverare. Beverly Johnson ha detto che per molti anni ha pensato che tutto questo fosse successo solo a lei e così ha mantenuto il segreto.

    Aggiornamento a cura di Giorgio Rini del 12 dicembre 2014

    Si fa sempre più grave il quadro accusatorio di Bill Cosby de I Robinson. Dopo le accuse di stupro nelle scorse settimane, l’attore è stato denunciato per violenza sessuale ai danni di una donna di 55 anni che ha dichiarato di essere stata molestata all’età di 15, nel 1974. A denunciare quanto infatti, è stata la Corte superiore della contea di Los Angeles. Si tratta della prima denuncia presentata contro l’attore statunitense, nonostante siano state più di venti le presunte vittime che hanno avanzato pesanti accuse a lui rivolte.

    La donna che l’ha denunciato si chiama Judy Huth e avrebbe dichiarato di essere stata abusata in adolescenza dal Cosby: secondo quanto ricostruito, l’attore avrebbe invitato lei e una sua amica poco più grande a passare del tempo insieme in un tennis club. Secondo il racconto diffuso, Cosby – dicono le accusatrici – cercò di toccare le parti intime della donna trascinandole la mano per eseguire un atto sessuale. L’attore statunitense non ha voluto commentare.

    Aggiornamento di Raffaele Di Santo in data 03 dicembre 2014

    Bill Cosby de I Robinson stupratore? Dopo giorni di silenzio, l’attore finalmente parla delle accuse di violenza sessuale mossegli da nove donne, inclusa Carla Green, ex ‘coniglietta’ nonché moglie di Lou Ferrigno, aka l’Incredibile Hulk, che ha incontrato l’attore nel 1967 (subendo un tentativo di approccio sgradito). Intervistato da Florida Today a latere di un suo spettacolo teatrale, Cosby si è detto consapevole del fatto che molti dei suoi fan – e la gente in generale – siano stanchi del suo silenzio e ha definito illazioni le accuse di abuso che lo riguardano. Ricordiamo che finora a parlare erano stati solo gli avvocati, definendo le denunce delle donne violentate “storie ridicole e risalenti a più di cinquant’anni fa“.

    Sono attualmente nove le donne che accusano Bill Cosby di stupro o molestie sessuali, inclusa Carla Green in Ferrigno, moglie di Lou Ferrigno (l’Incredibile Hulk), ma finora il volto noto per essere stato il capofamiglia dei Robinson non aveva mai risposto, nonostante le molteplici prese di distanza del mondo dello spettacolo.

    Se anche molte delle accuse sono datate e quindi non perseguibili penalmente, il danno d’immagine per la nomea di Bill Cosby stupratore è grandissimo: Netflix ha cancellato uno speciale a lui dedicato, molte tv hanno cancellato le repliche delle sue sitcom, NBC ha ‘ucciso’ la potenziale serie tv che lo avrebbe dovuto vedere protagonista nel 2015. E dopo giorni di silenzio, finalmente Cosby ha parlato: “So che la gente è stanca del mio silenzio, ma una persona non dovrebbe rispondere alle illazioni, la gente dovrebbe controllare i fatti, nessuno dovrebbe passare certe cose e sentirsi in dovere di rispondere agli ‘spifferi’”.

    Quanto al fatto che una radio locale della Florida offriva premi agli spettatori per ‘stuzzcarlo’, Cosby ha condannato il comportamento, sottolineando come se è vero che la radio si limita ad invitare a ‘violenze verbali’, qualcuno potrebbe sempre fare qualcosa di più pazzesco, come portare una pistola o aggredirlo: “Spingono la gente ad avere comportamenti stupidi, potrebbero provocare qualche reazione violenta e questo non è buono per nessuno”, il commento dell’attore.

    Aggiornamento di Fulvia Leopardi del 22 novembre 2014

    Non c’è due senza tre. Dopo Barbara Bowman e Joan Tarshis, un’altra donna accusa Bill Cosby de I Robinson di essere uno stupratore. Si tratta di Janice Dickinson, una ex modella che afferma di aver subìto degli abusi da parte dell’attore, nel lontano 1982. La donna si è sfogata ai microfoni di Entertainment Tonight e ha gettato altra benzina sul fuoco dello scandalo. Di recente si sono moltiplicate le testimonianze e denunce nei confronti dell’interprete di Cliff Robinson, che continua a tacere sulla sempre più spinosa vicenda.

    Bill Cosby de I Robinson stupratore: un'altra donna lo accusa

    Secondo il racconto della Dickinson, Cosby la contattò mentre era impegnato in uno spettacolo nei pressi del lago Tahoe e le offrì aiuto per la sua carriera. I due trascorsero la serata insieme, per poi appartarsi nella stanza d’albergo della donna.

    ‘Mi ha dato del vino e una pasticca. Ricordo di essere stata aggredita sessualmente, prima di svenire.’

    Queste le parole della nuova accusatrice di Cosby, ultima di una lunga lista. Nel corso dei decenni passati erano emerse altre imputazioni di questo genere, ma in qualche modo erano sempre state liquidate come calunnie prive di rilevanza. Solo nelle passate settimane l’opinione pubblica ha portato alla ribalta l’oscura faccenda, forse in virtù di casi analoghi che hanno coinvolto altri attori e personaggi famosi.
    L’avvocato di Bill Cosby è intervenuto la scorsa domenica con una dichiarazione lapidaria:

    ‘Nel corso delle ultime settimane sono riemerse delle accuse prive di credibilità e risalenti alla decade scorsa, nei confronti del signor Cosby. Il fatto che ora vengano ribadite non le rende autentiche.’

    In merito alla nuova posizione sostenuta da Janice Dickinson, l’avvocato non si è ancora espresso.

    Aggiornamento del 19 novembre 2014 a cura di Valentina Proietti

    Joan Tarshis

    Bill Cosby de I Robinson stupratore? A poco tempo dalle prime accuse rivolte nei confronti del famoso attore da parte di Barbara Bowman, i guai per il noto personaggio non sono finiti.

    Un’altra donna lo accusa di essere stato responsabile della presunta violenza sessuale che avrebbe subito. Si tratta della giornalista Joan Tarshis. Quest’ultima ha riferito che il noto attore l’avrebbe violentata, quando lei aveva appena 19 anni. Gli episodi di violenza sarebbero stati due e, in base a ciò che ha riferito la giornalista, sarebbero avvenuti nel suo cottage di Los Angeles, nel 1969.

    La Tarshis ha raccontato di essere arrivata da New York per lavorare su un monologo. Due amiche l’avrebbero invitata a pranzo nel cottage agli Universal Studios, dove il famoso attore era impegnato nelle riprese del The Bill Cosby Show. La giornalista sarebbe stata invitata diverse volte e l’attore le avrebbe chiesto di restare dopo le riprese. Ha raccontato anche che Bill le avrebbe offerto da bere e poi l’avrebbe portata, in preda allo stordimento, sul divano. Joan Tarshis ha riferito anche che avrebbe cercato un modo per difendersi, riferendo falsamente all’attore di avere un’infezione e che avrebbe potuto passarla a sua moglie. Secondo il racconto della giornalista, Bill Cosby non sarebbe stato preoccupato dalla situazione.

    Aggiornamento del 18/11/2014 a cura di Giorgio Rini

    Barbara Bowman

    Bill Cosby de I Robinson è uno stupratore. E’ questa l’agghiacciante denuncia avanzata dall’attrice e artista Barbara Bowman, che getta nuove e oscure ombre sul mondo di Hollywood. Dopo lo scandalo scoppiato attorno alla figura di Stephen Collins di Settimo Cielo, un altro famosissimo padre televisivo rischia di finire nell’occhio del ciclone. Anche in questo caso le accuse sono pesantissime e, purtroppo, ancora una volta si parla di violenze sessuali subite da donne in giovane età. ‘Fidati di me cose se fossi tuo padre’, avrebbe detto l’interprete del capofamiglia Robinson alla sua vittima.

    Barbara Bowman è oggi un’artista di 47 anni, ma ne aveva solo 17 quando ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della moda e dello spettacolo. L’incontro con Bill Cosby sembrò un colpo di fortuna inaudito, una svolta provvidenziale. Il protagonista de I Robinson prese la ragazza sotto la propria ala protettrice, ma dietro il suo interessamento c’erano fini vergognosi e purtroppo fin troppo comuni in quell’ambiente. A 25 anni di distanza, la Bowman ha raccontato la sconvolgente esperienza al Daily Mail:

    ‘Quando mi ha vista mi ha chiesto di andare in bagno e bagnarmi i capelli. Poi ha voluto che facessi il provino ubriaca mentre lui mi prendeva il collo da dietro. Diceva che se avessi voluto diventare un’attrice famosa, non avrei dovuto mettere alcuna barriera e imparare a essere vulnerabile.’

    Nel 1988, Cosby tentò il primo approccio fisico con la ragazza, prendendole la mano e portandola alle proprie parti intime:

    ‘Mi costrinse a toccargli il pene. Non potevo dirlo a mia madre e non lo potevo ammettere a me stessa. Ho persino provato a cancellarlo dalla mia mente. Mi sono convinta che era la prima volta e non ci sarebbe stata una seconda occasione.’

    La seconda occasione invece ci fu, quando l’attore invitò Barbara a cena a New York:

    ‘Mi offrì un bicchiere di vino. Poi il buio. Il mio ricordo successivo è di lui che mi teneva i capelli mentre vomitavo. Addosso avevo solo le mutande e una maglietta da uomo. Sono sicura che mi abbia drogata e stuprata.’

    In seguito si verificò anche un secondo tentativo di stupro, ma in quell’occasione la Bowman urlò talmente tanto da bloccare l’assalitore. Dopo quell’episodio, racconta la donna, Cosby si vendicò facendole perdere casa e lavoro.
    Negli anni successivi Barbara ha cercato di rivolgersi a un avvocato, che tuttavia le rise in faccia. Oggi è solo l’ultima di una serie di donne che, dal 2004, affermano di aver subito abusi ad opera dell’interprete di Cliff Robinson.

    ‘La mia speranza è che chiunque abbia subito abusi sessuali non sia intimidita e spinta a stare in silenzio perché è stata abusata da un uomo ricco, famoso e potente. Se posso aiutare anche solo una persona con le mie parole, allora ho fatto il mio dovere.’

    2030

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttoriBill CosbyHollywoodSpettacoliStupriTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI