Bono: l’aereo privato ha un incidente in volo, che rischio per il leader degli U2

da , il

    Il volo Dublino-Berlino ha rischiato di essere fatale per Bono degli U2, visto che il suo aereo privato ha avuto un incidente piuttosto serio mentre si stava avvicinando all’aeroporto di Schoenefeld. Ma per fortuna tutto si è risolto senza conseguenze.

    La notizia è stata data dalle autorità tedesche, secondo le quali, per cause non ancora accertate, dall’aereo Learjet 60 su cui viaggiava il leader degli U2 si è staccato un portellone lungo un metro e largo 80 cm mentre erano già iniziate le procedure di atterraggio. Il portavoce dell’aeroporto berlinese, Ralf Kunkel, ha però subito specificato che il velivolo non è mai stato in pericolo e che l’atterraggio è avvenuto senza particolari problemi.

    Al momento Bono non ha rilasciato nessuna dichiarazione sull’accaduto, per questo non possiamo ancora sapere se gli occupanti dell’aereo, e in particolar modo il passeggero più celebre, si fossero accorti di aver lasciato un pezzo per strada e, di conseguenza, se ci siano stati momenti di panico a bordo.

    Bono si stava recando nella capitale tedesca per partecipare, insieme al resto della band (che però non era sull’aereo con lui), ai Bambi Awards 2014, il più antico premio televisivo al mondo che dal 1948 viene annualmente assegnato alle ‘persone con visioni e creatività che nel corso dell’anno hanno particolarmente colpito ed entusiasmato il pubblico tedesco’. Chissà se al ritorno deciderà di prendere il treno

    Intanto continuano a rincorrersi voci sempre più incontrollate circa l’attesissimo tour 2015 degli U2 a supporto dell’ultimo album Songs of Innocence: l’ultima è piuttosto appetitosa per l’Italia, visto che si parla di una possibile prima data della tournée proprio nel nostro Paese, al PalaAlpitour (ex Palaolimpico) di Torino nel mese di ottobre. Vedremo…