Valentina Nappi contro Massimo Boldi su Twitter: un botta e risposta bollente

da , il

    Valentina Nappi contro Massimo Boldi su Twitter. La star non si lascia affatto prendere della timidezza e ingaggia un botta e risposta che a molti potrà apparire bollente e in effetti di questo si tratta, perché Valentina Nappi mostra di non avere proprio peli sulla lingua. Tutto è scaturito per caso. Valentina Nappi, si sa, è molto nota come pornostar. Ad un certo punto il divo della comicità le ha rivolto una domanda. Di per sé poteva essere “innocente”. Eppure tutto ha dato luogo ad una sorta di scandalo, di cui di certo si parlerà molto.

    Alla domanda di Massimo Boldi, su come mai si sia orientata verso questa “carriera” tanto particolare, la Nappi ha risposto in maniera molto schietta. Ha detto infatti: “Perché amo le gangbang anali con 12 neri”. Ma come? Qualcuno si chiederà come si possa essere così impertinenti. Qualcuno ha provato perfino a difenderla, affermando che si tratta di un mestiere come un altro, pure molto retribuito. Infatti, anche altri utenti Twitter si erano intromessi nella discussione, dicendo che sarebbe meglio non essere moralisti.

    Tuttavia tutto questo non è riuscito a sedare gli animi, perché Valentina Nappi, sempre sul noto sito di microblogging, ha pubblicato un altro post, sul quale si potrebbero aprire moltissime altre polemiche. Si tratta sempre di un post “a tema”. Ecco, infatti, che cos’ha scritto l’attrice: “E’ materialmente impossibile, ma vorrei che la mia f*** fosse un bene pubblico: come una piazza”.

    Davvero modesta la ragazza! Possiamo dire che abbia una certa considerazione di se stessa o almeno di alcune parti del suo corpo. Qualcuno di voi può pensare che tutto ciò sia scandaloso? A ben guardare si vede come è possibile che l’attrice di film per adulti abbia dimostrato che sia facile far parlare di sé, specialmente quando si riesce ad uscirne con argomentazioni del genere.

    Siamo davvero curiosi di sapere che cosa avrà pensato Massimo Boldi, trovandosi di fronte alla risposta della Nappi. Ma magari non avrà fatto nemmeno una piega, anche se la discussione è da considerare piuttosto “animata”.

    Se cerchiamo di trovare una spiegazione precisa e soprattutto razionale sul motivo per cui l’attrice si sia mostrata tanto sfrontata, dovremmo farcene una ragione: questa spiegazione non esiste. Il fatto va preso per quello che è!