NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

James Dean e Gioventù bruciata: al cinema il film completo senza censure

James Dean e Gioventù bruciata: al cinema il film completo senza censure
da in Cinema, Film, Registi, Restauro, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Gioventù Bruciata con protagonista James Dean ritorna al cinema senza censure: appuntamento dal 6 novembre, quando sarà possibile assistere alla pellicola restaurata da The Film Foundation di Scorsese e Gucci insieme con Warner Bros. Il film di Nicholas Ray che ha reso un mito James Dean, alla sua seconda esperienza cinematografica, sarà nelle sale cinematografiche per un mese, a quasi cinquanta anni dalla sua prima uscita, dopo il debutto, lo scorso giugno, all’interno della rassegna ‘Il Cinema Ritrovato’ della Cineteca di Bologna.

    Gioventù Bruciata torna al cinema senza censure: a quasi sessant’anni dalle riprese, dall’uscita nei cinema e dalla morte di James Dean, il film di Nicholas Ray (intitolato in originale Rebel without a cause) verrà riproiettato su grande schermo nella versione restaurata realizzata da Warner Bros. e promosso da The Film Foundation di Martin Scorsese insieme con Gucci. Il film sarà così accessibile a tutti (gli interessati) dopo che già seimila fortunati lo hanno visto a giugno scorso a Bologna, in una versione inedita e senza censure proiettata dalla Cineteca di Bologna.

    Jim (James Dean), Judy (Natalie Wood) e Plato (Sal Mineo) si conoscono al commissariato, dove il primo è stato arrestato per ubriachezza molesta, gli altri due perché coinvolti in una rissa; quando poi Jim sarà sfidato da Buzz, capo di una banda di bulletti locali, ad una gara di auto in cui perderà la vita, gli amici di Buzz sospetteranno che sia Jim ad aver parlato con la polizia, e Judy e Plato dovranno aiutarlo a nascondersi.

    Diventato un film di culto anche grazie alla vita che imita l’arte – James Dean morì in seguito a un incidente stradale poco prima dell’uscita della pellicola – Gioventù bruciata arrivò anche in Italia ma non superò il giudizio della commissione di censura che impose la riduzione della scena girata sul piazzale del Planetario, dove James Dean e Corey Allen si sfidano a duello, e di quella precedente in cui il protagonista promette a Natalie Wood che non saranno più soli e la bacia. Scure anche per la scena in cui Jim litiga con il padre (Jim Backus), su cui la commissione si accanì fino a tagliarla, considerato che nono solo il protagonista spinge a terra il padre, ma quasi lo strozza.

    Oggi, a distanza di quasi cinquant’anni, grazie al restauro a cui è stato sottoposto il film, le scene censurate sono state recuperate: l’appuntamento con Gioventù Bruciata senza censure è dal 6 novembre.

    451

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFilmRegistiRestauroSpettacoli
    PIÙ POPOLARI