Eduardo De Filippo, a 30 anni dalla morte la Rai omaggia l’attore con uno speciale

da , il

    Eduardo De Filippo, a 30 anni dalla morte la Rai omaggia l’attore con uno speciale

    Per ricordare Eduardo De Filippo, a 30 anni dalla morte, la Rai ha deciso di omaggiare l’attore con più di uno speciale: mentre stamane, dalle 11.00, Rai 5 trasmette in diretta lo “Speciale Parlamento” Cantata delle parole chiare con intermezzi musicali dal vivo di Nicola Piovani; invece, il prossimo 2 novembre dalle 16.45, Rai 1 trasmetterà in differita lo speciale Le Voci di Dentro, commedia riproposta con Toni Servillo e la regia di Paolo Sorrentino. La coppia da “Oscar”, ma anche Nicola Poviani e tante altre personalità dello spettacolo.

    Era il 31 ottobre 1984 quando Eduardo De Filippo moriva: drammaturgo, attore napoletano, ma anche Senatore a vita. Ecco perché il Senato ha deciso di omaggiarlo oggi, all’interno dell’aula di Palazzo Madama, alla presenza del Presidente Aldo Grasso, ma anche del figlio Luca De Filippo, oltre a diverse personalità del mondo dello spettacolo: da Silvio Orlandi a Massimo Ranieri, da Lina Sastri a Toni Servillo e tanti altri.

    Ma non solo, perché la Rai ha deciso di dedicare uno speciale tv al grande Eduardo, domenica 2 novembre a partire dalle 16.45 su Rai 1: lo spettacolo che verrà trasmesso in differita si intitola Le Voci di Dentro, una commedia scritta da Eduardo De Filippo nel 1948 e riproposta per l’occasione da Tony Servillo, regista e interprete, in onda dal Teatro San Ferdinando di Napoli, con la regia televisiva di Paolo Sorrentino. Una commedia, come ci ricorderebbe lo stesso Eduardo se fosse ancora in vita, tra la realtà e il sogno con un filo di ambiguità.

    Il protagonista, Alberto Saporito, sogna un omicidio consumato dai vicini di casa ai danni di un suo amico: una convinzione che scatena una serie di pericolosi equivoci. Al centro il dramma dell’incomunicabilità che induce a considerare il prossimo come un nemico. Lo spettacolo teatrale diretto da Toni Servillo torna nello Stabile napoletano dopo un’acclamata tournée che ha toccato i maggiori palcoscenici internazionali.

    Gli appuntamenti ricordo in tv per omaggiare Eduardo De Filippo non sono firmati solo Rai: anche Tv2000 in seconda serata, alle 23.00 di ieri sera, ha proposto un docu-film dal titolo Perché Eduardo è Eduardo? Visibile su canale 28 del digitale terrestre. Curato da Michele Sciancalepore, ha presentato ai telespettatori una raccolta critica d’interviste inedite, realizzata con chi ha vissuto con lui fuori e dentro il palcoscenico.

    Da Luca De Filippo a Lina Sastri, da Luigi De Filippo a Marisa Laurito e così via: il tentativo è quello di spiegare l’universalità dell’opera di Eduardo De Filippo e delle sue commedie. 50 minuti tra rivelazioni, imitazioni, aneddoti ma anche i rapporti dell’attore napoletane con la famiglia. Immagini e voce che evocano le creazioni di Eduardo che restano nel cuore.