Interstellar: premiere europea a Londra con Matthew McConaughey e l’intero cast

Interstellar: premiere europea a Londra con Matthew McConaughey e l’intero cast

    Londra all’altezza di Hollywood ieri sera in occasione della premiere europea di Interstellar, l’attesissimo kolossal fantascientifico di Christopher Nolan in arrivo nelle nostre sale giovedì 6 novembre 2014. Ad accompagnare il visionario regista londinese, già autore della trilogia del Cavaliere Oscuro e di Inception, c’era infatti il cast al completo del film, composto dalle star Matthew McConaughey (Oscar 2014 per Dallas Buyers Club e già in prima fila per il bis nel 2015 proprio grazie a Interstellar), Anne Hathaway, Jessica Chastain e Michael Caine, oltre alla piccola protagonista Mackenzie Foy (conosciutissima dai fan di Twilight dove ha interpretato il ruolo di Renesmee Cullen) e alla co-produttrice del film Emma Thomas, che è anche la moglie di Nolan.

    Le migliaia di persone assiepate intorno al red carpet hanno atteso a lungo l’arrivo degli attori, venendo ripagati dalla vista di un Matthew McConaughey in gran forma, presentatosi in un look inedito con barba lunga e completo a quadri in stile dandy, e dall’arrivo delle due grandi dive Anne Hathaway e Jessica Chastain, che hanno simpaticamente rivaleggiato a colpi di seduzione davanti ai fotografi, sfoggiando la prima uno spacco laterale decisamente sexy e l’altra una scollatura alla greca altrettanto intrigante.

    Grande curiosità e attenzione anche per gli ospiti della premiere europea di Interstellar, tra cui Zoe Hardman, Emma Miller, David Gyasi e gli Union J. Li potete vedere tutti nella foto gallery in alto.

    Prima di sfilare sul red carpet, Christopher Nolan e il cast avevano incontrato la stampa per rispondere alle domande su Interstellar, lo sci-fi che ci porterà in una galassia lontana seguendo le avventure di alcuni pionieri spaziali pronti ad attraversare un ‘wormhole’ pur di trovare una nuova casa per la razza umana, ormai sull’orlo dell’estinzione in un futuro non troppo lontano.

    Ho deciso di fare questo film per sviluppare due temi chiave‘, ha spiegato Nolan, ‘Il primo è senza dubbio il rapporto tra un padre e i suoi figli, che io stesso ho sperimentato ed è molto potente, ma anche il fatto che la storia parla di una potenziale evoluzione della nostra specie‘.

    McConaughey ha invece parlato del suo personaggio, Cooper: ‘E’ uno che osa, ha il coraggio e il gusto della scoperta. Ha istinto e conoscenza che superano il computer.

    Quello che mi piace di questo film è che sfida la razza umana ma ha anche una grande fiducia in lei‘.

    Parola anche alle due protagoniste femminili: Anne Hathaway, alla sua seconda esperienza con Nolan dopo aver interpretato Catwoman nell’ultimo Cavaliere Oscuro, ha elogiato il collega Matthew McConaughey spiegando quanto sia piacevole lavorare con qualcuno che sa prendere il lavoro seriamente, ma allo stesso tempo sa anche avere un tocco di leggerezza. Mentre la rossa Jessica Chastain ha raccontato di essere rimasta impressionata dalla capacità del regista di relazionarsi con gli attori per trarre da loro il meglio: ‘Lui ha una mano davvero delicata, certe volte mi diceva anche solo una frase, che cambiava il mio punto di vista. Non perde mai di vista i punti chiave emozionali‘.

    La Chastain ha inoltre smentito le maldicenze sui presunti atteggiamenti da diva di Anne Hathaway, che il gossip di Hollywood ha spesso dipinto come un’attrice insopportabile sul set: ‘Anne è una persona meravigliosa, intelligente e generosa, con cui è bellissimo lavorare e non solo, e chi fa queste insinuazioni è solo uno stupido‘.

    Battuta finale per l’anziano Sir Michael Caine, divenuto ormai l’attore feticcio di Christopher Nolan: ‘Ogni volta che Chris ha fatto un film è stato un successo, per cui se mi chiede se voglio farne un altro con lui gli dico di sì a scatola chiusa, senza neanche leggere il copione‘.

    666

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFantascienzaFilmLondraMatthew McConaugheySpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI