Mario Balotelli: per la figlia Pia 1.200 euro alla settimana

da , il

    Mario Balotelli sborserà per la figlia Pia 1.200 euro a settimana, è questa la cifra equivalente di 1.000 sterline. Il campione dovrà rilasciare a Raffaella Fico ogni 7 giorni un assegno, a favore di Pia. A dare la notizia è stato il Mirror. Adesso finalmente quello che si era mostrato un tenero papà, affettuoso, dovrà provvedere anche economicamente alle esigenze della bambina. Sembrerebbe che la decisione sia stata presa autonomamente dallo stesso Balotelli, che è giunto alla convinzione di come sia giusto contribuire a livello economico a tutto ciò di cui può aver bisogno la piccola.

    Insomma, il noto calciatore sembra aver messo davvero la testa sulle spalle. Perché, per essere bravi papà, in fin dei conti non basta soltanto il lato economico, ma allo stesso tempo non è sufficiente nemmeno mostrarsi teneri e affettuosi, se poi non si pensa a tutto ciò che di materiale una bambina come Pia potrebbe aver bisogno. Questo non può che andare a favore di Balotelli, che è stato ampiamente criticato all’inizio, quando non voleva riconoscere la paternità della bambina, e che adesso sembra essere ritornato sui suoi passi in molti modi.

    Aggiornamento del 14/10/2014 a cura di Giorgio Rini

    Mario Balotelli e la figlia Pia insieme su Instagram

    Mario Balotelli e la figlia Pia sono apparsi insieme su Instagram. Tutto merito del noto calciatore in versione da tenero papà, che non ha smesso, in questi ultimi tempi, di postare delle foto che lo ritraggono con la bambina. Da quanto dicono alcune fonti informate, sarebbero frequenti le sue visite a Napoli, dove la bambina vive con la mamma Raffaella Fico. In diversi scatti Mario Balotelli si propone come papà affettuoso, facendo vedere Pia che dorme sul suo petto o che stringe la sua mano.

    L’ultimo scatto è stato quello che ha fatto vedere la piccola Pia sulle sue spalle. Balotelli è apparso molto contento, perché ha scritto sul social: “Non c’è niente di meglio che trascorrere del tempo con la propria figlia”. Sembrano proprio essere lontani quei tempi, in cui c’era stata una forte battaglia legale tra il calciatore e Raffaella Fico, per il riconoscimento di Pia. Inizialmente Balotelli non era intenzionato a riconoscere la bambina come sua figlia, mentre Raffaella insisteva che Pia fosse proprio la figlia di Balotelli.

    Sulla questione se ne sono dette tante, i pettegolezzi hanno imperversato e le malelingue erano pronte a compiere il loro lavoro con precisione. Alla fine si è dovuto fare ricorso al test del dna, che evidentemente ha confermato come Pia fosse figlia del famoso giocatore. Soltanto in questo modo Balotelli si è convinto a dare il proprio riconoscimento di paternità.

    Poi pian piano i toni aspri si sono smorzati e Balotelli è riuscito ad avvicinarsi sempre di più alla bambina. Inizialmente non era neppure andato a vederla, subito dopo la nascita, ma poi ha capito i suoi errori e adesso sembra tutto intento a recuperare il tempo che ha perso. Nel frattempo Balotelli sembra voler difendere la sua piccola dal caos mediatico che si è creato intorno a tutta la vicenda.

    In una recente lettera a Verissimo ha detto che vuole mantenere la bambina lontana dal fragore mediatico, proprio perché Pia non ha gli strumenti per capire tutto ciò che succede intorno a lei. Di certo, comunque, l’attenzione su Balotelli non è mancata nel tempo. Basta pensare a tutti i pettegolezzi che ci sono stati sulla storia fra Balotelli e Fanny Neguesha. Ma lui sembra andare dritto per la sua strada. Anche se i social continuano a rivelare sempre particolari, che dovrebbero essere improntati ad una certa riservatezza.