NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Festival di Roma 2014: film in concorso e ospiti internazionali

Festival di Roma 2014: film in concorso e ospiti internazionali

    Grande attesa per il Festival Internazionale del Film di Roma 2014, nona edizione della kermesse capitolina in programma da giovedì 16 a sabato 25 ottobre all’Auditorium Parco della Musica: dieci giorni di ottimo cinema con 51 lungometraggi nelle sezioni ufficiali, 24 anteprime mondiali, 6 internazionali e 11 europee. La grande novità di quest’anno riguarda l’assegnazione dei premi: non è infatti prevista alcuna giuria ma saranno gli stessi spettatori dei film ad assegnare i riconoscimenti in base alle preferenze espresse all’uscita dalle sale, esattamente come accade al Sundance Festival.

    La selezione ufficiale del Festival di Roma 2014 è suddivisa in quattro sezioni: Cinema d’Oggi, che ospita film di autori sia affermati che giovani; Gala, con una selezione di grandi pellicole ‘popolari ma originali’ della nuova stagione; Mondo Genere, che accoglie film appartenenti ai più diversi generi cinematografici; infine Prospettive Italia, che fa il punto sulle nuove linee di tendenza del cinema nazionale di fiction e documentaristico. A queste va aggiunta la sezione autonoma e parallela Alice nella Città, rassegna di film per ragazzi.

    Tra le anteprime in Cinema d’Oggi vanno segnalate Angels of Revolution di Aleksej Fedorcenko e Time Out of Mind di Oren Moverman (con Richard Gere), mentre nella sezione Gala sono attesissimi L’Amore Bugiardo – Gone Girl di David Fincher (con Ben Affleck e Rosamund Pike), Black and White di Mike Binder (con Kevin Costner), The Knick, la serie TV diretta da Steven Soderbergh, ed Escobar: Paradise Lost, diretto da Andrea Di Stefano e interpretato da Benicio del Toro nei panni del trafficante Pablo Escobar. Da non trascurare inoltre Still Alice di Richard Glatzer (con una magnifica Julianne Moore in odore di Oscar), Trash di Stephen Daldry e #ScrivimiAncora di Christian Ditter.

    Mondo Genere ospita invece Nightcrawler, opera prima di Dan Gilroy con Jake Gyllenhaal e Stonehearst Asylum di Brad Anderson, con un cast da urlo che include Kate Beckinsale, Ben Kingsley e Michael Caine. Da non dimenticare tra le anteprime della sezione Eventi (film fuori concorso), A Most Wanted Man – La Spia di Anton Corbijn, con Philip Seymour Hoffman (la sua ultima grande interpretazione), Willem Dafoe, Daniel Bruhl, Robin Wright e Rachel McAdams.

    Il Festival di Roma 2014 viene aperto e chiuso da due commedie italiane: Soap Opera di Alessandro Genovesi e Andiamo a Quel Paese di Ficarra e Picone. Tra gli altri film italiani presenti a Roma ricordiamo anche Tre Tocchi di Marco Risi e Buoni a Nulla di Gianni Di Gregorio.

    Madrina del Festival è la bella Nicoletta Romanoff, che condurrà le serate di apertura e chiusura e tutte le cerimonie di premiazione, mentre tra i vari ospiti internazionali sono annunciati Richard Gere, Kevin Costner, Clive Owen, Lily Collins, Sam Claflin, Rooney Mara, Wim Wenders, Walter Salles, Brad Anderson, Takashi Miike e Geraldine Chaplin.

    Angels of Revolution – di Aleksej Fedorchenko, Russia
    Biagio – di Pasquale Scimeca, Italia
    Dolares de Arena – di Laura Amelia Guzman Conde e Israel Cardenas, Repubblica Dominicana
    La Foresta di Ghiaccio – di Claudio Noce, Italia
    The Narrow Frame of Midnight – di Tala Hadid, Marocco
    Lucifer – di Gust Van den Berghe, Belgio
    The Lies of the Victors – di Christoph Hochhäusler, Germania
    Lulu – di Luis Ortega, Argentina
    Maia – Scene di vita romantica – di Joao Botelho, Portogallo
    Mauro – di Hernan Rosselli, Argentina
    I Milionari – di Alessandro Piva, Italia
    NN – di Hector Gelvez, Perù
    Obra – di Gregorio Graziosi, Brasile
    Time out of Mind – di Oren Moverman
    12 Citizens – di Xu Ang, Cina
    We Are Young, We Are Strong – di Burhan Qurbani, Germania

    Fuori Concorso:
    Ja Visto Jamais Visto – di Andrea Tonacci, Brasile
    Ragazzi – di Raul Perrone, Argentina
    Way Act and the Wind – di Marcelo Masagao, Brasile.

    Andiamo a Quel Paese – di Salvatore Ficarra e Valentino Picone
    Black and White – di Mike Binder, Stati Uniti
    Buoni a Nulla – di Gianni Di Gregorio, Italia
    Eden – di Mia Hansen-Love, Francia
    Escobar: Paradise Lost – di Andrea Di Stefano, Francia
    Giulio Cesare – Compagni di scuola – di Antonello Sarno, Italia, 2014, 87’
    Gone Girl – L’amore bugiardo – di David Fincher, Stati Uniti
    As The Gods Will – di Takashi Miike, Giappone
    Kahlil Gibran’s The Prophet – di Autori vari, Canada
    The Knick – di Steven Soderbergh, Stati Uniti
    #ScrivimiAncora – di Christian Ditter, Regno Unito
    Phoenix – di Christian Petzold, Germania
    Spandau Ballet: il Film – di George Hencken, Regno Unito
    Soap Opera – di Alessandro Genovesi
    Still Alice – di Richard Glatzer e Wash Westmoreland, Stati Uniti
    Trash – di Stephen Daldry, Regno Unito
    Tre Tocchi – di Marco Risi, Italia.

    A Girl Walks Home Alone At Night – di Ana Lily Amirpour, Stati Uniti
    Haider – di Vishal Bhardwaj, India
    Nightcrawler – di Dan Gilroy, Stati Uniti
    When I Was Alive – di Marco Dutra, Brasile
    Next Time I’ll Aim For The Heart – di Cedric Anger, Francia
    Stonehearst Asylum – di Brad Anderson, Stati Uniti
    Tusk – di Kevin Smith, Stati Uniti.

    Fino a Qui Tutto Bene – di Roan Johnson, Italia
    Index Zero – di Lorenzo Sportiello, Italia
    Last Summer – di Leonardo Guerra Seragnoli, Italia
    Due Volte Delta – di Elisabetta Sgarbi, Italia
    Largo Baracche – di Gaetano Di Vaio, Italia
    Looking For Kadija – di Francesco G. Raganato, Italia
    Meno Male è Lunedì – di Filippo Vendemmiati, Italia
    Roma Termini – di Bartolomeo Pampaloni, Italia.

    Jia Zhangke, Un ragazzo di Fenyang – di Walter Salles, Brasile
    Chen Jialing – di Tian Ye e Gu Yugao, Cina
    27 Aprile 2014 – Racconto di un evento – di Luca Viotto, Italia
    Il Mio Amico Nanuk – di Brando Quilici e Roger Spottiswoode, Italia/Canada/Stati Uniti
    La Spia – A most wanted man – di Anton Corbijn, Stati Uniti
    My Italian Secret – di Oren Jacoby, Stati Uniti
    Ne Ho Fatte di Tutti i Colori – di Marco Spagnoli, Italia
    Ore 12 – di Toni D’Angelo, Italia
    L’Orologio di Monaco – di Mauro Caputo, Italia
    A Rose Reborn – di Park Chan-Wook, Italia
    Viaggio nell’Animo dei Figli della Shoa – di Beppe Tufarulo, Italia.

    In concorso:
    About a Girl – di Mark Monheim, Germania
    All Cats Are Grey – di Savina Dellicour, Belgio
    The Crow’s Egg – di M. Manikandan, India
    Ghadi – di Amin Dora, Libano/Qatar
    Guida Tascabile per la Felicità – di Rob Meyer, Stati Uniti
    The Knife That Killed Me – di Kit Monkman e Marcus Romer, Regno Unito
    Song of the Sea – di Tomm Moore, Irlanda/Lussemburgo/Belgio/Francia/Danimarca
    Spartacus & Cassandra – di Ioanis Nuguet, Francia
    Tokyo Fiancée – di Stefan Liberski, Belgio/Canada/Francia
    Trash – di Stephen Daldry, Brasile/Regno Unito
    X + Y – di Morgan Matthews, Regno Unito.

    Fuori concorso:
    Black and White – di Mike Binder, Stati Uniti
    Doraemon 3D – di Takashi Yamazachi e Ryuichi Yagi, Giappone
    Guardiani della Galassia – di James Gunn, Stati Uniti
    Kahlil Gibran’s The Prophet – di Autori vari, Canada/Francia/Libano/Qatar/Stati Uniti
    Mio Papà – di Giulio Base, Italia.
    Lo Straordinario Viaggio di T.S. Spivet 3D – di Jean-Pierre Jeunet, Canada/Francia.

    Eventi speciali:
    Il Mio Amico Nanuk – di Brando Quilici e Roger Spottiswoode, Italia/Canada/Stati Uniti
    Paddington – di Paul King, Regno Unito (proiezione footage)
    A Tutto Tondo – di Andrea Bosca, Italia.

    1545

    PIÙ POPOLARI