Maurizio Costanzo verso La 7? ‘Mi piace il progetto di Cairo. DiMartedì supererà Ballarò’

da , il

    Maurizio Costanzo ‘corteggia’ La 7?Mi piace il progetto di Cairo – spiega intervistato oggi da Liberoio non riesco più a fare un discorso Rai e Mediaset. Per dire: le domeniche televisive delle due emittenti si assomigliano. Ecco perché parliamo di Cairo. Si stacca da tutto questo“. Non è un mistero, infatti, che Maurizio Costanzo – archiviato definitivamente il contratto in esclusiva col Biscione – lavori attualmente in contemporanea a Rai Uno (sabato, S’è fatta notte, seconda serata) e a Mediaset (domenica, Maurizio Costanzo Show – la storia, seconda serata). Essendo un autorevole giornalista, non ci starebbe male su La 7, una rete all news.

    A me piace l’idea di fare una rete come quella pensata da Cairo, una sorta di CNN all’Italiana, ma deve lavorare all’interno dei prodotti. Di sicuro – aggiunge – con la scelta fatta si distingue dagli altri. Io sono convinto che in futuro Floris recupera e Giannini andrà sempre peggio“.

    Insomma, se Luciano Onder a 71 anni passa al Tg 5 come esperto di salute, licenziato in tronco da Medicina 33 a Rai 2, perché è da escludere che Maurizio Costanzo – già impegnato sulle reti del duopolio televisivo – non sperimenti l’ennesima voglia di rinnovamento e d’innovazione sull’unica rete che glielo permetterebbe?

    Se i dirigenti delle emittenti pubbliche e private capissero che la cosa che costa meno è l’idea favorirebbero l’arrivo delle novità. Invece di fare l’ennesimo restyling ad un vecchio format, potrebbero investire sulle persone“, spiega Costanzo. Visto che manca, ed è Cairo ad aver preso ufficiosamente le redini del direttore editoriale di La 7, se la sente Maurizio Costanzo? Vedremo.