Classifica FIMI album e singoli 25/09/2014: è il giorno di Fabi-Silvestri-Gazzè

Classifica FIMI album e singoli 25/09/2014: è il giorno di Fabi-Silvestri-Gazzè
da in Classifiche musicali, Musica, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Non ci sono più i Club Dogo in vetta alla classifica FIMI degli album più venduti dal 15 al 21 settembre 2014: la rap band milanese ha infatti dovuto cedere lo scettro dopo soltanto una settimana al progetto comune dei cantautori Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè, che hanno subito piazzato l’album Il Padrone della Festa sul gradino più alto. Ma anche loro non ci facciano troppo l’abitudine, perché al 99,9% tra sette giorni ci sarà un’ulteriore numero uno, sempre italiana ma di provenienza torinese…

    La top ten degli album è però ricca di tante altre novità: sorprendente il terzo posto del glorioso Slash, che con i suoi Myles Kennedy and the Conspirators ha realizzato un nuovo disco, World on Fire, assolutamente brillante. Da sottolineare anche gli ingressi molto alti della giovanissima popstar Ariana Grande e del veterano Franco Battiato, sempre sulla cresta dell’onda con il suo nuovo progetto sperimentale Joe Patti’s Experimental Group. E se i Modà non vogliono assolutamente saperne di lasciare la classifica (proprio nella settimana in cui hanno salutato la compagnia due bestseller come Ghost Stories dei Coldplay e Domani è Un Altro Film dei Dear Jack), ritorna in chart Clementino con la riedizione di Mea Culpa, che contiene un secondo cd con inediti e rarità.

    E non è finita qui: nelle posizioni di retrovia troviamo altre interessanti new entry, tra cui Pansonica dei Marlene Kuntz (alla 11), No Sound Without Silence dei The Script (15), Un’Idea Che Non Puoi Fermare (doppio cd e triplo vinile con 18 brani live e 50 minuti di inediti arricchiti dalla partecipazione di alcuni tra i più importanti attori teatrali) del Banco del Mutuo Soccorso (17), Partners della leggendaria Barbra Streisand (18) e Somewhere Under Wonderland dei redivivi Counting Crows (alla 22).

    Al contrario di quella degli album, la classifica FIMI dei singoli più venduti è risultata decisamente più moscia, con nessuna nuova entrata in top-ten e le prime tre posizioni identiche alla settimana scorsa: 1° Enrique Iglesias con Bailando, seguito da Lilly Wood & The Prick feat. Robin Schulz con Prayer in C e da Charli XCX con Boom Clap. Ci sono da segnalare però il bel balzo dalla 8 alla 4 del tormentone Geronimo degli australiani Sheppard e i progressi dell’accattivante Blame della premiata ditta Calvin Harris – John Newman. Per trovare il primo artista italiano nella classifica dei singoli dobbiamo scendere fino al 14° posto di Francesco Renga.

    Classifica Fimi Album dal 15 al 21 settembre 2014:

    1. Fabi, Silvestri, Gazzè – Il Padrone della Festa (NE)
    2. Club Dogo – Non siamo più quelli di Mi Fist (-1)
    3. Slash – World on Fire (NE)
    4. Ariana Grande – My Everything (NE)
    5. Franco Battiato & Pinaxa – Joe Patti’s Experimental Group (NE)
    6. Gioia… non è mai abbastanza – Modà (-3)
    7. Clementino – Mea Culpa (Gold Edition) (NE)
    8. Francesco Renga – Tempo Reale (-4)
    9. Biagio Antonacci – L’Amore Comporta (-2)
    10. Ligabue – Mondovisione (-5).

    Classifica Fimi Singoli dal 15 al 21 settembre 2014:

    1. Enrique Iglesias feat. Sean Paul & Descemer Bueno – Bailando (=)
    2. Lilly Wood & The Prick feat. Robin Schulz – Prayer in C (=)
    3. Charli XCX – Boom clap (=)
    4. Sheppard – Geronimo (+4)
    5. Maroon 5 – Maps (-1)
    6. David Guetta feat. Sam Martin – Lovers on the sun (-1)
    7. Calvin Harris feat. John Newman – Blame (+2)
    8. Coldplay – A sky full of stars (-1)
    9. Kiesza – Hideaway (-3)
    10. Sam Smith – Stay with me (=).

    Non avevamo alcun dubbio che Non Siamo Più Quelli di Mi Fist dei Club Dogo avrebbe conquistato la prima posizione della classifica FIMI degli album più venduti dall’8 al 14 settembre 2014, soprattutto dopo le eccellenti performance, anche in pre-order, nella chart di iTunes Italia. La rap band milanese magari non sarà più quella degli esordi, come gli stessi Dogo hanno ironicamente specificato nel titolo del nuovo disco, ma sono senza alcun dubbio una delle più popolari in Italia e le vendite discografiche lo stanno sicuramente a dimostrare.

    Non è andato però affatto male anche Gianluca Grignani, che al di là di alcune riprorevoli vicende personali (‘a volte esagera’, nomen omen) resta un cantautore di altissimo livello, e l’ingresso direttamente in seconda posizione del suo nuovo album è un giusto riconoscimento al suo talento.
    Dietro queste due attese new entry la classifica non si è mossa poi così tanto, mantenendo in top ten i bestseller degli ultimi mesi Modà, Renga, Ligabue, Coldplay, Antonacci e Dear Jack. La vera sorpresa la troviamo però al 10° posto dove ha fatto capolino Lullaby and… The Ceaseless Roar, l’album solista di Sua Maestà Robert Plant, la leggendaria voce dei Led Zeppelin. Segno inequivocabile che per fortuna il rock non è (ancora) morto.

    Guardando ancora più dietro scopriamo che nelle posizioni di retrovia ci sono altre interessanti nuove entrate, come per esempio Alla Fine del Giorno dei Zero Assoluto alla 14 (da cui ci aspettavamo un ingresso decisamente più alto) e Live at the Rainbow ’74 alla 15, monumentale testimonianza audiovisiva di un epico concerto tenuto quarant’anni fa dai Queen a Londra. El Pintor degli Interpol non è invece andato al di là di un’anonima 25^ posizione.

    A differenza di quella degli album, la classifica FIMI dei singoli più venduti non ha visto particolari sconvolgimenti: primi due posti ancora occupati da Enrique Iglesias e Lilly Wood & The Prick, mentre sul terzo gradino si è issata con un bel balzo Boom Clap di Charli XCX, la cui inarrestabile ascesa è motivata anche dal fatto di essere il brano guida della colonna sonora del film Colpa delle Stelle, il fenomeno cinematografico del momento. Alla 9 va segnalato l’ingresso di Blame della premiata ditta Calvin Harris-John Newman, un pezzo che ha tutte le potenzialità per diventare il grande tormentone dell’autunno 2014. Staremo a vedere!

    Classifica Fimi Album dall’8 al 14 settembre 2014:

    1. Club Dogo – Non siamo più quelli di Mi Fist (NE)
    2. Gianluca Grignani – A volte esagero (NE)
    3. Gioia… non è mai abbastanza – Modà (+1)
    4. Francesco Renga – Tempo Reale (+1)
    5. Ligabue – Mondovisione (+2)
    6. Coldplay – Ghost Stories (-3)
    7. Biagio Antonacci – L’Amore Comporta (-1)
    8. Dear Jack – Domani è un altro film (=)
    9. Maroon 5 – V (-7)
    10. Robert Plant – Lullaby and… The Ceaseless Roar (NE).

    Classifica Fimi Singoli dall’8 al 14 settembre 2014:

    1. Enrique Iglesias feat. Sean Paul & Descemer Bueno – Bailando (=)
    2. Lilly Wood & The Prick feat.

    Robin Schulz – Prayer in C (=)
    3. Charli XCX – Boom clap (+6)
    4. Maroon 5 – Maps (+2)
    5. David Guetta feat. Sam Martin – Lovers on the sun (-1)
    6. Kiesza – Hideaway (-3)
    7. Coldplay – A sky full of stars (-2)
    8. Sheppard – Geronimo (-1)
    9. Calvin Harris feat. John Newman – Blame (NE)
    10. Sam Smith – Stay with me (+4).

    Finisce (quasi) l’estate e la classifica FIMI degli album più venduti dal 1° al 7 settembre 2014 si tinge di tante novità, a cominciare dalla posizione numero 1 dove a sorpresa entra il rapper torinese Ensi con Rock Steady, terzo disco della sua ancor giovane discografia. Un exploit niente male tenendo conto che Ensi è riuscito a mettersi alle spalle una superpotenza del pop come i Maroon 5, soltanto secondi con il nuovo album V.

    Le new entry in top ten non finiscono qui, perché se scorriamo la classifica troviamo altri cd nuovi di zecca come Scusate Per il Sangue di LowLow & Mostro, due tra i più promettenti rapper della scena romana, entrato direttamente al nono posto, e In Cile Veritas del cantautore aretino Lorenzo Cilembrini detto Il Cile, che ha esordito al decimo.
    E in mezzo? Non è successo molto, a parte il bel balzo dalla 9 alla 4 dei soliti Modà, davvero duri a morire grazie al loro bestseller Gioia, e il fisiologico capitombolo di due album che negli ultimi mesi hanno stazionato a lungo nei primissimi posti della graduatoria, L’Amore Comporta di Biagio Antonacci e Domani è Un Altro Film dei Dear Jack. Da segnalare inoltre come il recente concerto rievocativo abbia riportato in classifica (in 20^ posizione) Nero a Metà, mitico disco dell’altrettanto mitico Pino Daniele.

    Meno novità, invece, nella classifica FIMI dei singoli più venduti, con i primi tre gradini – occupati da Enrique Iglesias, Lilly Wood & The Prick e Kiesza – invariati rispetto alla settimana scorsa. I movimenti più importanti li hanno fatti registrare i Maroon 5 con Maps (+5 e ritorno in top-ten), gli australiani Shepperd con il tormentone Geronimo (+3), Summer di Calvin Harris (+5), sempre in auge nonostante l’approssimarsi dell’autunno, e la frizzante Boom Clap di Charli XCX, la cantautrice britannica salita alla ribalta lo scorso anno come vocalist della celebre I Love It delle Icona Pop: per lei addirittura un salto dal 24° al 9° posto in soli sette giorni.

    Classifica Fimi Album dal 1° al 7 settembre 2014:

    1. Ensi – Rock Steady (NE)
    2. Maroon 5 – V (NE)
    3. Coldplay – Ghost Stories (-2)
    4. Gioia… non è mai abbastanza – Modà (+5)
    5. Francesco Renga – Tempo Reale (=)
    6. Biagio Antonacci – L’Amore Comporta (-4)
    7. Ligabue – Mondovisione (+1)
    8. Dear Jack – Domani è un altro film (-5)
    9. LowLow & Mostro – Scusate per il sangue (NE)
    10. Il Cile – In Cile veritas (NE).

    Classifica Fimi Singoli dal 1° al 7 settembre 2014:

    1. Enrique Iglesias feat. Sean Paul & Descemer Bueno – Bailando (=)
    2. Lilly Wood & The Prick feat. Robin Schulz – Prayer in C (=)
    3. Kiesza – Hideaway (=)
    4. David Guetta feat. Sam Martin – Lovers on the sun (+1)
    5. Coldplay – A sky full of stars (+4)
    6. Maroon 5 – Maps (+5)
    7. Sheppard – Geronimo (+3)
    8. Calvin Harris – Summer (+5)
    9. Charli XCX – Boom clap (+15)
    10. Francesco Renga – Il mio giorno più bello nel mondo (-2).

    Non si è mosso praticamente nulla, o quasi, nella top ten della classifica FIMI degli album più venduti dal 25 al 31 agosto 2014: in testa ci sono sempre i Coldplay con Ghost Stories, seguiti da Biagio Antonacci e dai Dear Jack, mentre il primo piccolissimo sussulto l’ha dato Alessandra Amoroso, passata dalla quinta alla quarta posizione. Davvero poca roba.

    Nella seconda metà della graduatoria ci sono da segnalare soltanto il bel balzo degli australiani 5 Seconds of Summer e il ritorno di X di Ed Sheeran, uno degli album simbolo dell’estate 2014 in tutto il mondo. Per trovare qualche novità dobbiamo invece abbandonare le prime 10 posizioni e scendere fino alla 14, dove ha esordito My Everything della giovane popstar Ariana Grande (forse i suoi fan si aspettavano qualcosa di più). Altre new entry della settimana sono Pale Communion degli Opeth (storico gruppo progressive/death metal svedese) al 37° posto, I’m Not Bossy, I’m the Boss di Sinead O’Connor al 39° e Aftermath di Amy Lee, primo album solista della cantante degli Evanescence, al 49°.

    Per una classifica degli album piuttosto stantia c’è al contrario una classifica FIMI dei singoli più venduti decisamente più scoppiettante, con l’approdo in prima posizione della ballatissima Bailando di Enrique Iglesias feat. Sean Paul & Descemer Bueno, uno dei grandi tormentoni latini dell’estate che sta finendo (anche se in alcune regioni, specie del nord Italia, in realtà non è mai iniziata). Nella Top Digital continua inoltre a salire imperterrito Valerio Scanu, ormai ai margini del podio con Lasciami Entrare, e vanno parecchio forte anche gli Shepperd con Geronimo. Tra i cosiddetti dischi caldi merita una citazione When The Beat Drops Out di Marlon Roudette, l’ex cantante dei Mattafix, in prepotente ascesa alla 12. Probabile che la settimana prossima lo ritroveremo in top ten!

    Classifica Fimi Album dal 25 al 31 agosto 2014:

    1. Coldplay – Ghost Stories (=)
    2. Biagio Antonacci – L’Amore Comporta (=)
    3. Dear Jack – Domani è un altro film (=)
    4. Alessandra Amoroso – Amore puro (+1)
    5. Francesco Renga – Tempo Reale (-1)
    6. Giorgia – Senza paura (=)
    7. 5 Seconds of Summer – 5 Seconds of Summer (+3)
    8. Ligabue – Mondovisione (=)
    9. Gioia… Non è mai abbastanza – Modà (-2)
    10. Ed Sheeran – X (+5).

    Classifica Fimi Singoli dal 25 al 31 agosto 2014:

    1. Enrique Iglesias feat. Sean Paul & Descemer Bueno – Bailando (+2)
    2. Lilly Wood & The Prick feat. Robin Schulz – Prayer in C (-1)
    3. Kiesza – Hideaway (-1)
    4. Valerio Scanu – Lasciami entrare (+4)
    5. David Guetta feat. Sam Martin – Lovers on the sun (-1)
    6. Sam Smith – Stay with me (+7)
    7. Lenny Kravitz – The Chamber (-1)
    8. Francesco Renga – Il mio giorno più bello nel mondo (-3)
    9. Coldplay – A sky full of stars (-2)
    10. Sheppard – Geronimo (+5).

    2131

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Classifiche musicaliMusicaSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI