Paris Hilton: sequestrati 400 chili di cocaina nel suo ranch

Paris Hilton: sequestrati 400 chili di cocaina nel suo ranch

    Paris Hilton è nei guai, perché sono stati sequestrati 400 chili di cocaina nel suo ranch. La star non riesce proprio a stare tranquilla, la polizia del Costa Rica, infatti, ha trovato la droga nascosta in un piccolo aereo su una pista di atterraggio privata, che si trova a Rancho Horizonte, che appartiene al noto personaggio e alla sua famiglia. Ancora non si hanno molti dettagli sulla questione, anche perché gli investigatori stanno cercando di capire se la famiglia della Hilton fosse a conoscenza del fatto che evidentemente la loro pista di atterraggio privata venisse utilizzata per depositare la droga.

    La polizia ha proceduto all’arresto di quattro uomini, uno dei quali è tra gli impiegati del ranch. I sospetti, comunque, non perdono tempo, anche perché la stessa Paris Hilton in passato ha avuto problemi di droga e più di una volta è stata arrestata per possesso di sostanze stupefacenti. Assieme alla cocaina sono stati ritrovati anche dei contanti. Si tratterebbe di 1,5 milioni di dollari, nascosti anch’essi nel velivolo.

    Le fonti locali riferiscono che la famiglia di Paris Hilton non si faccia vedere molto di frequente in quella proprietà. C’è anche chi ritiene che non ci saranno problemi per i proprietari del ranch. Tuttavia sicuramente essi saranno chiamati a rilasciare una dichiarazione. Attualmente l’area di atterraggio e l’aereo, che molto probabilmente sono stati utilizzati per contrabbandare la droga, sono stati posti sotto sequestro.

    Paris Hilton, quando sono avvenuti i fatti, non si trovava nel suo ranch, ma era ad Ibiza, per partecipare ad una festa.

    Le indagini vanno avanti e le autorità locali stanno seguendo una pista, che potrebbe anche portare ad una serie di traffici, le cui implicazioni si snodano lungo tutta l’America centrale.

    Nel 2010 Paris Hilton è stata arrestata a Las Vegas. La polizia l’aveva fermata, perché dalla sua auto aveva visto fuoriuscire del fumo molto simile a quello rilasciato dalla marijuana. Allora l’ereditiera era stata rilasciata su cauzione. Pochi mesi prima era stata arrestata in Sud Africa. Era stata trovata a fumare sostanze stupefacenti sugli spalti dello stadio, mentre assisteva ad una partita valida per i quarti di finale dei Mondiali. Insomma, le condizioni ci sono tutte per avere da ridire sulla condotta di Paris Hilton. Naturalmente dal suo atteggiamento “ribelle” ad essere sospettata di contrabbando di droga passano molte differenze. Non resta che vedere quali saranno gli altri sviluppi della situazione.

    426

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CocainaDrogaGossipParis HiltonSpettacoliContrabbando
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI