Non è la Rai, il cast tv in tour per l’Italia: Ambra Angiolini amarcord assente

da , il

    Sono passati 23 anni e Torna Non è la Rai. Il ritorno del cast tv in tour per l’Italia con Ambra Angiolini grande assente, anche se non sono poche “le ragazze” del programma televisivo firmato da Gianni Boncompagni, che si sono reinventate una carriera rispolverando lo storico marchio in onda su Canale 5. Andò in ondadal 9 settembre del 1991 con la prima puntata (condotto prima da Enrica Bonaccorti e poi da Paolo Bonolis), e successivamente su Italia 1 dall’indimenticabile Ambra Angiolini, munita di altrettanto storico auricolare, intenta a cantare quelle tre parole tormentone T’appartengo ed io ci tengo e se prometto poi mantengo.

    Di programmi tv anni ’90 che hanno lasciato il segno ce ne sono tanti, ma senza dubbio Non è la Rai ha cambiato il modo di fare televisione, inaugurando di fatto l’era della diretta televisiva quotidiana, devota all’intrattenimento ad ogni costo.

    Niente paura, però, perché per i nostalgici telespettatori – al pari di una Violetta ma in toni ridimensionati – ci sarà a breve un tour delle protagoniste dello show televisivo Mediaset, allora Fininvest.

    Le storiche “ragazze” di Non è la Rai si sono date appuntamento qualche giorno fa a Ponte Milvio per raggiungere il Castello di Ribali (Forlì) per una serata dedicata al ‘remember’ dello storico show.

    Una sola intenzione: da adolescenti impacciate a quarantenni alla riscossa in tutta Italia. Il fascino dello storico marchio è con evidenza uno dei primi e più riusciti ‘format’ del Biscione, la crisi è al tempo stesso quello che è.

    Morale della favola? Si sono re-incontrate in prima fila Miriana Trevisan, show girl italiana dalla benedizione tv di Mike Bongiorno, insieme alle altre ragazze del programma tv.

    Dalla romana Ilaria Galassi, che solo qualche anno fa raccontò dalla D’Urso il rischio di morire a causa di un aneurisma all’età di 20 anni, a Letizia Sedrick prestata al cinema, e, ancora, Angelo Peluso ex volto di Bulli e Pupe con Paolo Bonolis, insieme al manager Roberto Blasi.

    Tocca reinventarsi di sana pianta una carriera che di battute d’arresto – salvo rare eccezioni come Ambra Angiolini e Claudia Gerini – ne ha avute eccome, sempre sull’orlo di un oblio definitivo, che fortunatamente per alcuni sfortunatamente per altre, qualche volta è arrivato, qualche altra volta no. 20 anni fa la folla dei fans al Centro Palatino di Roma, oggi il ritorno in salsa amarcord.