Jennifer Lawrence, foto rubate dal cellulare: scatti intimi rubati da hacker, indaga l’FBI

Jennifer Lawrence, foto rubate dal cellulare: scatti intimi rubati da hacker, indaga l’FBI
    Jennifer Lawrence, spuntano su Internet foto senza veli

    Lo scandalo delle foto rubate alle star – tra le altre, il premio Oscar Jennifer Lawrence, la più colpita con una sessantina di scatti privati rubati da un hacker e finiti in mano al grande pubblico – finisce nel mirino dell’FBI. L’agenzia d’investigazione federale degli Stati Uniti, ha confermato il proprio interessamento al caso con un comunicato diffuso alla stampa poche ore fa, mentre anche la Apple – le foto rubate erano conservate perlopiù su iCloud, la ‘nuvola’ di Cupertino – ha fatto sapere di aver avviato una propria indagine.

    Non si ferma lo scandalo hollywoodiano degli scatti rubati, a Jennifer Lawrence (premio Oscar, la più colpita dalla violazione), come a Kim Kardashian, Rihanna, Kristen Dunst, Aubrey Plaza e Winona Ryder, come anche Kate Upton, Rihanna, Victoria Justice, Ariana Grande e tanti altri volti più o meno noti. L’hacker che ha rubato le foto dal cellulare pubblicandole è finito nel mirino dell’FBI, che “è a conoscenza delle accuse riguardanti la violazione informatica e il rilascio illegale di materiale che coinvolge individui di alto profilo, e sta affrontando la questione. Ogni ulteriore commento sarebbe inopportuno in questo momento“, come ha detto la portavoce Laura Eimiller.

    Anche Apple indaga: Cupertino non ha ammesso problemi di vulnerabilità, ma ha fatto sapere di “prendere la privacy degli utenti molto sul serio” (considerato il nome degli utenti, ci viene da dire che sarà meglio) e ha rivelato nei giorni scorsi sul web circolava uno ‘script’ per rubare le password su iCloud sfruttando una falla, ora sanata, in ‘Trova il mio iPhone‘. Secondo i siti informatici americani, la falla avrebbe consentito di provare a bucare l’iCloud senza bloccare l’account o inviare un allarme al titolare dell’account stesso in caso di sbagli ripetuti. Per la cronaca,non provateci ora, visto che oggi iCloud si blocca dopo cinque tentativi sbagliati.

    Aggiornamento di Fulvia Leopardi del 2 settembre 2014

    Scatti rubati a Hollywood, ai danni del’attrice premio Oscar Jennifer Lawrence e altre star dello showbiz, tra cui Avril Lavigne, Kim Kardashian, Rihanna, Kristen Dunst, Aubrey Plaza e Winona Ryder. Attivissime – chi più chi meno – su Instagram con scatti innocenti, ai fidanzati-mariti mandano anche scatti più bollenti, che per colpa di una falla dei vari servizi di cloud – in particolare, di iCloud di Apple – sono finiti nelle mani del pubblico. Per la cronaca, le celebrities hanno risposto nei modi più svariati: arrabbiate alcune,

    Scatti rubati dal cellulare di Jennifer Lawrence, e non solo: l’attrice è protagonista di una sessantina di immagini, in bikini nelle più caste, nuda in quelle meno pubblicabili. Scatti inviati al fidanzato, ma che sono stati pubblicati da un hacker: “Sono state contattate le autorità e verrà processato chiunque si è reso colpevole di aver postato foto private di Jennifer Lawrence“, annuncia un portavoce dell’attrice premio Oscar, che dal canto suo definisce “assai strano e duro” quanto la gente non si cura della tua privacy.

    La Lawrence è comunque in buona compagnia: tra gli altri, ad essere mostrate senza veli o quasi ci sono le cantanti Rihanna, Selena Gomez, Ariana Grande e Avril Lavigne, le attrici Kirsten Dunst, Brie Larson e Hayden Panettiere e della stella del calcio femminile Hope Solo. Pubblicate sulla bacheca del portale 4chan, le foto sarebbero state rubate sfruttando una falla del servizio iCloud di Apple.

    Segno che fermo restando che ognuno può scattarsi le foto che gli pare, meglio salvarle in un posto più sicuro: d’altronde, era appena il 2011 quando lo stesso ‘incidente’ capitò a Scarlett Johansson, di cui vennerò resi pubblici gli scatti privati – e bollenti – inviati all’allora fidanzato Ryan Reynolds.

    689

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI