NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pierfrancesco Favino Senza nessuna pietà: per il nuovo film è ingrassato venti chili

Pierfrancesco Favino Senza nessuna pietà: per il nuovo film è ingrassato venti chili

    Pierfrancesco Favino Senza nessuna pietà. Non si tratta solo del titolo del nuovo film (nelle sale dall’11 settembre) ma di una dedizione rara per il set: la professionalità con cui ha dato vita al personaggio di Mimmo, muratore violento costretto a usare le mani per recuperare crediti per conto dello zio, l’ha portato a ingrassare ben venti chili. Lo sa bene Michele Alhaique – il film segna il suo debutto alla regia cinematografica: “Serviva un attore che avesse il coraggio di abbandonarsi al personaggio con mente e corpo“, dice al CorSera. Dal canto suo, Favino, che co-produce il film insieme a Rai Cinema, Lun Gta Film e Pko, non si è tirato indietro: “Me ne tengo tre (di chili ndr) come souvenir“.

    Il regista Alhaique è già conosciuto come protagonista di Che bella giornata e per le miniserie tv Eroi per caso e K2 La montagna degli Italiani (entrambe su Rai 1).

    Ad affiancare Pierfrancesco Favino in Senza nessuna pietà sarà Greta Scarano, nel film escort ventenne alle prime esperienze: alle spalle numerosi cortometraggi, l’abbiamo vista prima in Un posto al Sole, Don Matteo, Ris, I Liceali e, ultimamente, nell’adattamento italiano di In Treatment, oltre che in Squadra Antimafia.

    Tra Pierfrancesco Favino (Mimmo nel film) e Greta Scarano non vi sarà una storia d’amore romantica: si vuole raccontare la diversità delle potenzialità inespresse (lei è escort alle prime esperienze, lui muratore costretto ad un destino di violenza). Due solitari oltre il canonico. Nel cast anche Ninetto Davoli (già in Baciamo le mani, Canale 5), Adriano Giannini (già in Baciami Ancora di Muccino), Claudio Gioè e Iris Peynado.

    Non solo Italia per Pierfrancesco Favino, che approda per la prima volta anche in una serie tv Usa: Netflix l’ha voluto per interpretare il padre di Marco Polo, Niccolò. Niente da eccepire, per una carriera cominciata negli anni ’90 con Pugili e in forte ascesa negli anni a seguire con L’ultimo bacio, Romanzo Criminale e la consacrazione con Saturno Contro di Ferzan Ozpetek.

    Un talento nostrano che al successo tutto italiano e al debutto nella serie tv su Marco Polo negli Usa aggiungerà presto al CV un nuovo ruolo addirittura in Francia: l’attore ha girato Une mère , in cui è l’ex di una donna con un figlio problematico.

    449

    PIÙ POPOLARI