Emmy Awards 2014: l’omaggio a Robin Williams da parte dell’amico Billy Crystal

da , il

    Billy Crystal ricorda Robin Williams

    Non poteva certo mancare l’omaggio a Robin Williams durante la cerimonia dei prestigiosi Emmy Awards 2014. L’evento che premia annualmente il meglio del piccolo schermo ha ovviamente riservato uno spazio d’onore a uno dei più grandi protagonisti della recitazione statunitense, scomparso tragicamente poco più di un mese fa. A ricordare la straordinaria personalità di Robin Williams è stato uno dei suoi più cari amici, il collega Billy Crystal.

    Si è distinto principalmente per i suoi ruoli cinematografici, Robin Williams, ma paradossalmente è stata la televisione ha vedere l’inizio e la fine della sua carriera. Fu infatti il personaggio dell’alieno Mork, apparso per la prima volta in un episodio di Happy Days e poi divenuto protagonista di uno spin-off a parte, a regalargli la popolarità presso il pubblico delle serie tv. Ed è stato sempre il piccolo schermo a riaccoglierlo un paio di anni fa, come interprete della comedy The Crazy Ones al fianco di Sarah Michelle Gellar.

    Se il bacio tra Bryan Cranston e Julia Louis-Dreyfus ha rappresentato il momento più divertente della premiazione, l’omaggio a Robin Williams ha senz’altro costituito quello più commovente. Il collega e amico Billy Crystal è salito sul palco per dare vita a un ricordo sincero e toccante, spaziando dal passato al futuro. L’attore ha menzionato ciò che Williams ha lasciato dietro di sé, tanto professionalmente quanto umanamente, ciò che ad oggi rappresenta la sua eredità, in grado di sopravvivere alla morte dell’artista.

    ‘E’ molto difficile parlare di lui al passato, dato che per 40 anni è stato così presente nelle nostre vite. Ho passato molti anni con lui in scena, era brillante in modo sconvolgente, eravamo ottimi amici e, se in scena era davvero un genio, come amico era davvero il migliore che si potesse trovare: amorevole, protettivo, sempre di supporto. E’ stata la stella più brillante della galassia dello spettacolo, la sua scia continuerà a risplendere in modo quanto mai luminoso, riscalderà i vostri cuori e farà scintillare i vostri occhi.’

    Crystal ha chiuso il suo discorso definendo la star scomparsa come un ‘concept’, una di quelle idee geniali che rivoluzionano la nostra vita e la segnano in maniera indelebile. Questo è stato Robin Williams per l’arte cinematografica e per tutti coloro che il cinema l’hanno vissuto o semplicemente apprezzato. Un concept, una realtà unica e irripetibile, la cui grandezza vivrà al di là della scomparsa terrena.