Fabri Fibra condannato a risarcire uno spettatore aggredito nel 2011

Fabri Fibra condannato a risarcire uno spettatore aggredito nel 2011

    Il popolarissimo rapper Fabri Fibra è stato condannato a risarcire uno spettatore da lui aggredito e colpito con un microfono durante un concerto del 2011 a Santo Stefano Magra, in provincia di La Spezia. Secondo quanto disposto dal giudice di pace spezzino Luciano Civita, Fabri dovrà sborsare 2.000 euro, cifra che comprende anche le spese processuali (alla parte offesa andranno circa 1.000 euro).

    Ma proviamo a ricostruire il fattaccio: tre anni fa, precisamente il 23 luglio 2011, in occasione di uno show all’ex Ceramica Vaccari del paesino ligure (e come testimoniato dalle immagini che da allora circolano su Youtube), Fabri Fibra fu costretto a interrompere il concerto dopo una ventina di minuti infastidito dalle molestie di uno spettatore in prima fila, che a suo dire lo stava insultando, con gesti e parole, fin dall’inizio dello spettacolo.
    Dopo aver richiesto invano l’intervento della sicurezza (‘Mi prendi questo cog**one qui davanti?‘, questa la richiesta fatta a uno degli uomini della security, ‘Perché sono 20 minuti che fa il dito. Tu prendilo perché sennò scendo io e ti spacco il culo cog**one di merda‘), Fabri decise di passare personalmente alle vie di fatto scendendo dal palco e affrontando faccia a faccia il disturbatore, a cui, secondo le testimonianze di chi c’era, sferrò una microfonata sulla testa.

    Subito pentito del suo gesto violento, il rapper si scusò immediatamente con tutto il pubblico di Santo Stefano Magra (‘Vi chiedo scusa, vi chiedo scusa, ma ci sono anche dei bambini: sono 20 minuti che canto e mi dai del figlio di put**na e mi fai il dito, che ca**o vuoi? Chi sei? Io sono una persona costruttiva e sono qui perché volevo comunicarvi qualcosa‘), ma ciò evidentemente non impedì allo spettatore aggredito, dopo essersi fatto visitare al pronto soccorso, di sporgere querela con l’accusa di lesioni e ingiurie.

    E dopo tre anni è arrivata la sentenza del giudice di pace, che ha assolto Fabri Fibra dall’accusa di ingiurie, ma lo ha condannato per lesioni a risarcire il malcapitato (quanto maleducato) spettatore con 1.000 euro + altre 1.000 di spese processuali.

    Per il rapper 2.000 euro sono poca roba dal punto di vista strettamente economico, ma una vistosa macchia sul curriculum giudiziario.

    433

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cantanti italianiFabri FibraMusicaMusica RapSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI