Alberto Gimignani di Un posto al sole arrestato per ricettazione

Alberto Gimignani di Un posto al sole arrestato per ricettazione
    Alberto Gimignani di Un posto al sole arrestato per ricettazione


    Alberto Gimignani di Un posto al sole è stato arrestato. L’attore, che ha partecipato ad importanti serie tv, fra le quali anche La piovra, RIS e Distretto di Polizia, è stato accusato di ricettazione di cellulari rubati. Il noto personaggio li avrebbe ripuliti, li avrebbe sbloccati e poi li avrebbe rivenduti, aiutato da una banda di trafficanti di smartphone. L’attore era stato oggetto di un provvedimento cautelare, che aveva coinvolto, oltre a lui, altre 12 persone.

    Il provvedimento nei suoi confronti non era stato eseguito, perché Gimignani si trovava negli Stati Uniti per girare un film. Tornato in Italia, Gimignani si è presentato presso i carabinieri di Roma e da qui è stato portato in carcere.

    Le indagini che hanno portato all’arresto di Alberto Gimignani sono partite l’anno scorso, dopo le denunce di furti di telefonini a turisti italiani e stranieri. Secondo ciò che è stato scoperto dagli investigatori, il noto attore, utilizzando siti internet specializzati e pagando differenti cifre, riusciva a far riavviare i cellulari. Poi uno dei capi della banda gli avrebbe restituito il denaro. Già nell’agosto dell’anno scorso Gimignani era stato fermato per un controllo ed era stato sorpreso con due telefonini rubati.

    251

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArrestiSoap operaSpettacoliTelevisioneUn Posto al Sole
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI