5 Seconds of Summer: età, canzoni e curiosità sui nuovi fenomeni dell’universo teen

da , il

    5 Seconds of Summer: seguiamo i passi dei One Direction

    Quanto ne sapete sui 5 Seconds of Summer? Età, canzoni, curiosità e non solo: nelle prossime righe troverete queste e tante altre informazioni sulla giovanissima pop-punk band di Sydney che in pochissimo tempo ha raggiunto una popolarità fuori dal comune, non soltanto per merito dei loro mentori One Direction. Anche in Italia i 5SOS (acronimo con cui sono altrettanto famosi) stanno andando fortissimo, al punto che il loro disco d’esordio è subito schizzato in testa alla classifica FIMI degli album più venduti in Italia mettendosi alle spalle persino i Coldplay.

    I 5 Seconds of Summer sono quattro ragazzi australiani di nome Luke Hemmings, Michael Clifford, Calum Hood e Ashton Irwin.

    Luke Hemmings, il cantante e chitarrista del gruppo nonché autore della maggior parte dei testi, è nato a Sydney il 16 luglio 1996. Appassionato di musica fin da bambino, nel 2011 ha iniziato a postare da solo delle sue cover su Youtube con il nickname Hemmo1996, riscuotendo un buon successo fra gli utenti del portale. Nello stesso anno, insieme a suoi due compagni del Norwest Christian College di Sydney, il chitarrista Michael Clifford (nato il 17 novembre 1995) e il bassista Calum Hood (25 gennaio 1996), ha fondato i 5 Seconds of Summer, nome scelto da Michael durante una lezione di matematica. Poco dopo i tre hanno realizzato una versione del brano Next to You di Chris Brown e Justin Bieber che ha collezionato, sempre su Youtube, oltre 600.000 click, attirando ovviamente l’attenzione di una casa discografica, la Sony ATV, che li ha subito messi sotto contratto. Più o meno nello stesso periodo si è unito a loro il quarto membro della band, il batterista Ashton Irwin (nato il 7 luglio 1994).

    Che i 5 Seconds of Summer avessero stoffa si capito nel momento in cui il loro primo EP intitolato Unplugged, pubblicizzato soltanto con il passaparola sui social network, ha raggiunto la terza posizione della classifica di iTunes in Australia. Il vero colpaccio lo hanno però fatto quando Louis Tomlinson dei One Direction ha postato sul suo profilo Twitter, seguito da milioni di fan, un link al video della loro Gotta Get Out, dichiarandosi un fan della giovanissima band australiana. Stessa cosa è accaduta qualche mese più tardi con un altro 1D, Niall Horan, che ha condiviso il video di Out of My Limit, primo singolo del nuovo EP Somewhere New dei 5SOS.

    La partnership tra i 5 Seconds of Summer e i One Direction si è poi materialmente concretizzata nel 2013, quando la boy-band anglo-irlandese ha invitato i loro colleghi australiani a fargli da gruppo spalla per il Take Me Home Tour, circostanza che ha permesso a Luke e soci di esibirsi in grandi platee internazionali davanti a decine di migliaia di persone. La strada verso il grande successo era ormai spianata e i 5SOS hanno prima firmato un nuovo contratto discografico con la Capitol Records e poi sono entrati in studio per la realizzazione del loro primo album, inizialmente preceduto dai singoli She Looks So Perfect, che ha raggiunto la prima posizione in 39 nazioni diverse, e Don’t Stop (da pochi giorni è invece on air il terzo estratto, Amnesia).

    Il 2014 è infine l’anno della definitiva consacrazione per i 5 Seconds of Summer: una nuova tournée mondiale con i One Direction, il Where We Are Tour negli stadi (nell’ambito del quale si sono esibiti per due volte allo stadio di San Siro), e soprattutto la pubblicazione il 27 giugno dell’omonimo album d’esordio contenente 12 canzoni. In soli tre giorni il disco ha conquistato la numero 1 della classifica italiana, confermando la grande popolarità della band nel nostro Paese, peraltro già dimostrata in occasione della presentazione ufficiale dell’album in Piazza Duomo a Milano dove si sono radunati oltre 6.000 fan dei 5SOS. Ed è solo l’inizio…

    Dal punto di vista musicale i 5 Seconds of Summer si differenziano da tante altre boy band, a cominciare proprio dai One Direction, non essendoo una semplice vocal-band, in quanto sono loro stessi a suonare gli strumenti. Il sound poi è decisamente meno melodico e più aggressivo: sotto certi aspetti ricordano infatti i Blink-182, gli All Time Low e i primi Green Day, tutti gruppi a cui i 5SOS ammettono di ispirarsi.

    5 Seconds of Summer – She Looks So Perfect