Nicole Scherzinger, l’ex Pussycat Dolls, confessa: ‘Ho sofferto di bulimia’

da , il

    Nicole Scherzinger confessa: 'ho sofferto di bulimia'

    Nicole Scherzinger, ex cantante del gruppo musicale Pussycat Dolls, ha confessato di aver sofferto di bulimia per 8 anni. La rivelazione è stata fatta a Cosmopolitan. Il noto personaggio ha dichiarato di aver voluto rendere la sua testimonianza, per dare una speranza alle ragazze che, come lei, hanno avuto dei disturbi alimentari. Nicole vuole chiarire che da questo problema è possibile uscirne. Ha deciso soltanto ora di parlarne, perché ritiene che anche il raccontarlo possa essere considerato una vera e propria sfida.

    Le sue parole sono state molto chiare. Per lei non è stato un periodo facile da affrontare, ma con tanta forza di volontà è riuscita a superare questa condizione così complessa. A questo proposito Nicole Scherzinger ha detto: “Faccio fatica ancora adesso. La bulimia una malattia fortemente paralizzante. Quello per me è stato un periodo molto oscuro. Non credo che nessuno della mia famiglia e del mio gruppo ne fosse a conoscenza, perché ero molto brava a mascherarlo. Sapevo che non era un comportamento normale o salutare perché mi stavo distruggendo col cibo. Era la mia droga, la mia dipendenza. Era un circolo vizioso infinito”.

    Il famoso personaggio ha raccontato di aver avuto dei problemi fisici legati proprio alla malattia. Oltre agli svenimenti improvvisi, che di tanto in tanto la colpivano, ha dovuto affrontare anche la perdita di voce. Questo ha rappresentato una difficoltà molto grave, perché le impediva di cantare. Ad un certo punto è arrivata la svolta, quando Nicole è riuscita a prendere consapevolezza del fatto che avrebbe dovuto amarsi di più, smettendola di farsi del male e arrivando a prendere in mano la propria vita.

    La fidanzata di Lewis Hamilton ha dichiarato che la bulimia è arrivata in un momento in cui tutto sembrava andare per il verso giusto. Apparentemente, all’esterno, la sua carriera era all’apice del successo. Tutti vedevano la sua esistenza come una vita perfetta. Per lei evidentemente non era così, perché nel profondo si sentiva male. Ha spiegato che per lei il cibo era diventato un modo per farsi del male. Alla fine, comunque, è riuscita a farcela e ha voluto lanciare un appello a tutte le ragazze che si trovano nelle sue stesse condizioni. La cantante ha detto chiaramente che le giovani bulimiche sono destinate a grandi cose.