Film sul calcio da vedere al cinema o in TV: da Fuga per la Vittoria a Goool!

Film sul calcio da vedere al cinema o in TV: da Fuga per la Vittoria a Goool!
da in Cinema, Film, Film classici, Spettacoli

    I Mondiali di Brasile 2014 sono ormai alle porte e ci sembra quindi il momento giusto per parlare dei migliori film sul calcio, da vedere al cinema (come l’ultimissimo Goool!) o da rivedere in TV, in modo da creare l’atmosfera perfetta in vista dell’imminente kermesse sudamericana. Ne abbiamo scelti dieci, tutti famosissimi e che quasi certamente avrete già visto almeno una dozzina di volte: ma sono talmente belli che non finiremo mai di proporveli!

    Diretto da Luigi Filippo D’Amico e interpretato da Alberto Sordi (con un cameo del campione dell’epoca Omar Sivori). La figura del focoso presidente del Borgorosso interpretato dall’Albertone nazionale fu probabilmente ispirata a quella di Dino Manuzzi, imprenditore e commerciante di frutta romagnolo che portò in pochi anni la squadra del Cesena dalla serie C alla serie A e poi addirittura in Coppa Uefa. L’improbabile allenatore sudamericano Josè Buonservizi era invece una chiara caricatura del mitico Helenio Herrera.

    Film del 2005 diretto dal regista Danny Cannon, Goal! è il primo capitolo della trilogia completata poi da da Goal! 2 – Vivere un sogno (2007) e Goal! 3 – Taking on the World (2009). Racconta la storia di Santiago Muñez, un ragazzo messicano di famiglia umile ma dalle qualità calcistiche straordinarie, che coronerà il suo sogno di approdare nella Premier League inglese giocando con la maglia del Newcastle. Nel film appaiono tanti calciatori famosi, da Zidane a Beckham, da Raul a Gerrard, Lampard e molti altri.

    Sognando Beckham è uscito nel 2002, diretto dal regista Gurinder Chadha e interpretato da Parminder Nagra, Keira Knightley e Jonathan Rhys Meyers. E’ l’emozionante vicenda di Jess, una ragazza indiana immigrata a Londra che ama giocare a calcio, anche contro la volontà della sua famiglia tradizionalista, e ha una grande passione per David Beckham. L’ingresso in una squadra femminile locale e la passione, ricambiata, per l’allenatore Joe, cambieranno la sua vita.

    Il nuovissimo Goool!, uscito al cinema da circa una settimana e disponibile anche in 3D, è un divertentissimo film di animazione diretto da Juan José Campanella nel quale i giocatori del calcio balilla e il ragazzino Amadeo intraprendono una grande avventura insieme, come una vera squadra.

    Febbre a 90° è un film del ’97 diretto da David Evans e tratto dall’omonimo romanzo di Nick Hornby. E’ una sorta di autobiografia dell’autore, interpretato dal futuro premio oscar Colin Firth, e narra della sua viscerale passione per la squadra di calcio dell’Arsenal che si intreccia con tutti i momenti salienti della sua vita dal 1971 al 1989, anno in cui è ambientata la pellicola. Termina con l’epica vittoria dell’Arsenal a Liverpool che portò i Gunners al titolo inglese dopo ben 18 anni d’attesa.

    Il miglior Lino Banfi di sempre, diretto dal sempre efficace Sergio Martino, in una esilarante ma allo stesso tempo feroce parodia del calcio italiano degli anni ’80: dai viaggi in Brasile per scovare talenti sconosciuti, con tanto di intermediari imbroglioni, alle bizzarrie del calciomercato di una volta, che si svolgeva in sole due settimane in un albergo milanese, fino ai maldestri tentativi di combine per assicurare un ‘punto d’oro’ alla derelitta Longobarda che rischia la retrocessione in B. Insieme al comico pugliese e al duo Gigi e Andrea, compaiono veri calciatori, allenatori e giornalisti sportivi.

    La storia del più geniale (che non significa necessariamente il più forte) calciatore di ogni epoca, l’argentino Diego Armando Maradona, dall’infanzia nella povertà di Villa Fiorito agli anni difficili dopo il ritiro dal calcio, ben tratteggiata dal regista italiano Marco Risi.

    El Pibe de Oro è interpretato da Marco Leonardi.

    Remake del celeberrimo Quella Sporca Ultima Meta, Mean Machine è un drammone sportivo-carcerario diretto da Barry Skolnick e interpretato dall’ex calciatore professionista Vinnie Jones, considerato ai suoi bei tempi uno dei più rudi e scorretti calciatori che abbiano mai calcato i prati inglesi. Jones interpreta un campione decaduto, diventato alcolizzato e finito in carcere con l’accusa di aver truccato una partita, che viene coinvolto in una partita tra galeotti e secondini. Nell’ottimo cast anche David Hemmings (proprio lui, quello di Blow Up e Profondo Rosso), David Kelly e Jason Statham.

    Trent’anni prima di Josè Mourinho un altro allenatore aveva fatto scalpore in Europa e nel mondo per il suo carattere decisamente sopra le righe, ma anche per le sue incredibili vittorie con squadre nettamente sfavorite dai pronostici. L’unico suo fallimento, i 44 giorni alla guida del ‘maledetto’ Leeds United, suo storico rivale. Parliamo ovviamente di Brian Clough, leggenda del calcio britannico, interpetato da Michael Sheen. Nel film Il Maledetto United, diretto da Tom Hooper, anche Timothy Spall (nel ruolo del vice di Clough, Peter Taylor), premiato di recente a Cannes 2014 come miglior attore.

    Diretto dal grande John Huston, è liberamente ispirato alla vera ‘partita della morte’ tenutasi a Kiev nel 1942 tra una mista di calciatori sovietici e una squadra composta da ufficiali tedeschi. Interpretato da grandi attori come Michael Caine, Sylvester Stallone e Max Von Sydow, e da grandi calciatori come Pelè, Osvaldo Ardiles e Bobby Moore, Fuga per la Vittoria racconta l’emozionante sfida in piena II Guerra Mondiale tra una selezione germanica e un team di ex calciatori prigionieri di guerra. Finirà 4-4 nonostante un arbitraggio decisamente ostile per gli Alleati…

    1090

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFilmFilm classiciSpettacoli
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI