Emma contro Suor Cristina: il produttore di The Voice replica alle accuse

da , il

    Emma all'Eurovision: 'I'm f***ing tired'

    Incredibile attacco di Emma contro Suor Cristina dalle pagine della rivista Vanity Fair. La cantante salentina, reduce dalla poco brillante partecipazione all’Eurovision Song Contest 2014 (21° posto finale, peggior piazzamento di tutti i tempi per un cantante italiano), ha infatti pesantemente criticato la presenza in TV della suora-pop di The Voice of Italy 2: ‘È un insulto a quelli che come me sono nello showbiz: in TV ci vai per avere successo, altrimenti se hai un dono prendi i bambini dalla strada e ci fai un coro‘.

    Ma non è mica finita qui. Rispondendo a una domanda sulle critiche ricevute per il look troppo audace mostrato durante le prove dell’Eurofestival (le ormai famose mutande dorate immortalate dai flash di mezza Europa), Emma ha obiettato che ‘gli italiani si scandalizzano per me, ma non per una suora che si fa un selfie con banana in TV‘, con evidente riferimento alla foto di Suor Cristina per la recente campagna anti-razzista seguita al noto episodio che ha visto coinvolto il calciatore Dani Alves. Un’immagine a nostro avviso più simpatica che maliziosa (poi dipende… visto che l’occhio di ciascuno di noi vede solo ciò che la nostra mente vuole vedere).

    In attesa di un’eventuale replica di Suor Cristina (che probabilmente non ci sarà), le esternazioni di Emma hanno per il momento provocato la durissima reazione di J-Ax, il coach della religiosa a The Voice, che su Twitter ci è andato giù durissimo contro la cantante di La Mia Città scrivendo che ‘l’insulto allo showbiz non è una suora, ma chi pensa che nessuno abbia un messaggio da portare in TV. È il tuo vuoto che senti‘, e rincarando poi la dose con un sarcastico ‘E showbiz non lo sentivo dai cessi del Festivalbar del ’93‘.

    Ovviamente siamo adesso tutti aspettando la controreplica di Emma (conoscendo il tipino potrebbe scatenarsi uno scambio di insulti senza precedenti), ammesso che qualcuno del suo entourage non le consigli di lasciar perdere. Anche perché la Marrone sembra essere tornata fin troppo nervosa da Copenhagen: non si spiegherebbe altrimenti, infatti, il lunghissimo e poco comprensibile messaggio lasciato ieri su Facebook contro chissà quali nemici. Eccolo qui:

    Solo chi nella vita non fa mai niente e si nasconde dietro le spalle di qualcun altro non rischierà mai di essere giudicato. È più semplice puntare il dito contro gli altri con violenza piuttosto che donare una carezza, una pacca sulla spalla di incoraggiamento. Sono un tiro al bersaglio facile, persino la croce rossa e il suo detto arrossiscono di fronte ai colpi che da anni continuo a incassare, da parte di tutti… Ma proprio tutti! Nonostante tutto io non riesco a odiare nessuno, nemmeno il mio peggior nemico. Nonostante tutto cammino a testa alta, ingoio le lacrime e mi lecco le ferite. Nessuno farà incattivire il mio cuore di bambina selvaggia e pulita. È facile correre con il vento sempre a favore… E qualcuno che ti fa da paravento. Io sono io e non cambierò per niente e nessuno al mondo… Continuerò a correre controvento. Continuerò a rispondere alla cattiveria con il mio miglior sorriso. Continuerò a non aver paura del buio accendendo tutte le luci dell’anima. Io sono diversa… Io voglio bene a tutti… Si proprio a tutti!!! Emma‘.

    Ma con chi ce l’ha???

    “Evidentemente non ha visto il programma e non ha mai sentito Suor Cristina”. Marco Tombolini, capo insieme a Pasquale Romano di Talpa Italia produttore di The Voice in onda il mercoledì su Rai2, replica alle parole di Emma che su Vanity Fair di oggi parla della Suora conosciuta in tutto il mondo come un insulto a quelli che sono nello showbiz e le consiglia di prendere i bambini per strada e farci un coro.

    Aggiornamento delle 17:50 del 14/05/2014

    Marco Tombolini, capo insieme a Pasquale Romano di Talpa Italia, produttore del programma televisivo The Voice of Italy 2, ha risposto alle esternazioni di Emma con un deciso ma allo stesso tempo conciliante comunicato-stampa: ‘Sono amareggiato dalle parole di Emma che reputo una grande artista ma che mi sembra sembra esser scivolata su una buccia di banana. Capirei le sue parole se avessimo preso una suora e ne avessimo fatto una macchietta. Ma Talpa e Raidue hanno scelto una strepitosa cantante, non una suora. Il nostro programma, come Emma probabilmente non sa, è forse l’unico in cui la voce è sacra e in cui è impossibile dare spazio a personaggi che abbiano caratteristiche diverse dalla voce e dal cantare bene. I candidati infatti rimangono in gara solo dopo aver passato le Blind Audition in cui i coach assistono alle loro performance girati di spalle, ascoltando solamente la loro voce. Se avessimo scelto una suora che cantava male sicuramente J-Ax e gli altri tre coach non l’avrebbero scelta. E sicuramente non sarebbe diventata un fenomeno mondiale con oltre 40 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo. Mi sembra dunque che Pasquale Romano e gli autori abbiano fatto un ottimo lavoro scegliendo per The Voice delle splendide voci come quella di Suor Cristina e di tutti gli altri artisti che sono arrivati alle fasi finali del programma. [...] Se Emma passasse di qua sarei lieto di farle conoscere Suor Cristina e il programma: è una ragazza intelligente e si ricrederebbe immediatamente‘.