Cattivi Vicini, trailer e trama della commedia campione d’incassi negli USA

da , il

    In Italia arriverà soltanto il 21 agosto 2014 ma intanto è già campione di incassi negli USA: parliamo di Cattivi Vicini, la divertente commedia di Nicholas Stoller (già sceneggiatore de I Muppet) con Zac Efron, Seth Rogen e Rose Byrne. Uscito nel week-end appena trascorso in America e in altri paesi del mondo, il film ha incassato ben 85,5 milioni di dollari (di cui 51 solo negli Stati Uniti) andando ben al di là di ogni più rosea previsione (pensate che è costato appena 18 milioni) e mettendosi alle spalle nella classifica del box office blockbuster di ben altro budget come The Amazing Spider-Man 2 e Captain America: the Winter Soldier.

    Un risultato veramente eclatante per questa classica commedia americana, girata e ambientata interamente a Los Angeles, dove si ride tantissimo (spesso anche in maniera politicamente scorretta o rifugiandosi nei soliti doppi sensi) ma che promette come sempre un lieto fine che accontenti un po’ tutti. Sicuramente tra gli ingredienti per il successo del film c’è anche la presenza del bellissimo Zac Efron, l’ex divo di High School Musical che già da qualche anno ha intrapreso un percorso molto intelligente, alternando ruoli leggeri ad altri decisamente più impegnati, tale da issarlo nel ritretto numero degli attori più interessanti della nuova generazione.

    Cattivi Vicini: trailer italiano

    Cattivi Vicini: trama

    Mac (Seth Rogen) e Kelly Radner (Rose Byrne) sono una giovane coppia, con un figlio molto piccolo, che vive in una bella villetta situata in quartiere tranquillo e pacifico di Los Angeles. La loro vita sembra scorrere meravigliosamente perfetta (forse addirittura noiosa) fino all’arrivo nella casa accanto di una confraternita di studenti irriverenti e chiassosi guidati da Teddy (Zac Efron), che sconvolgeranno la routine quotidiana dei malcapitati vicini e dell’intero quartiere. In un primo momento Mac e Kelly subiranno senza reagire ogni tipo di angheria. Poi, persa definitivamente la pazienza, risponderanno al fuoco in un crescendo di dispetti senza esclusione di colpi.