NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Film per la festa della mamma: come celebrare al meglio la ricorrenza

Film per la festa della mamma: come celebrare al meglio la ricorrenza
da in Film, Spettacoli, Festa della mamma
Ultimo aggiornamento:

    Quando si parla di film per la festa della mamma, la scelta può risultare quanto mai vasta: tra piccolo e grande schermo, sono numerose le pellicole che hanno celebrato il meraviglioso e inimitabile rapporto madre-figli, sotto le sfaccettature più disparate. Dai toni comici e scanzonati di Mamma mia! a quelli drammatici e commoventi di Nemiche Amiche, quali sono i titoli migliori da vedere in onccasione della festa della mamma?

    Canti e balli in questa rivisitazione cinematografica dell’omonimo musical, basato sulle musiche del gruppo svedese ABBA. Una Meryl Streep in grandissima forma per una pellicola divertente, scoppiettante ed emozionante. La protagonista non è proprio l’epitome della responsabilità materna, se si considerano i dubbi di paternità legati non a due bensì a ben tre uomini differenti, ma ottime intenzioni e buoni sentimenti abbondano.

    Susan Sarandon e Julia Roberts sono co-protagoniste di questo film drammatico ed emozionante come pochi altri. Due figure materne a confronto: la mamma chioccia e protettiva a fronte della ‘matrigna’ in carriera. Due universi destinati a non incontrarsi mai, se non fosse per l’insorgere di una inaspettata e improvvisa tragedia. Non il modo più allegro per festeggiare, ma ne varrà sicuramente la pena.

    Ancora una volta è Julia Roberts a prestare il volto a una madre, completamente diversa da quella del ruolo di cui sopra. Qui l’attrice interpreta una mamma single con tre figli a carico e un conto in banca perennemente in rosso. Come se non bastasse, la donna decide di far causa a una multinazionale che ha contaminato le falde acquifere di una cittadina californiana, con effetti devastanti sulla popolazione locale. Indomita, coraggiosa e battagliera, la protagonista non si fermerà davanti a nulla pur di far trionfare la giustizia e assicurare alla sua prole un futuro migliore.

    E’ un rapporto madre-figlia decisamente anomalo, quello che viene rappresentato in questa commedia brillante e un po’ sboccata. Sigourney Weaver e Jennifer Love Hewitt sono due esperte nel circuire miliardari di ogni età, seducendoli col proprio fascino e ripulendoli di tutte le loro ricchezze. Inutile dire che Cupido ci metterà lo zampino, ma alla fine anche l’amore familiare trionferà. Perché la mamma a volte lo dimostra nel modo sbagliato, ma per lei i figli vengono sempre prima di tutto.

    Diane Keaton ha soldi, successo e una carriera brillante che assorbe interamente la sua vita. Il destino decide però di scombinare tutto affidandole una bimba di poco più di un anno ed ecco allora sorgere il dubbio amletico: cosa conta di più, il lavoro o la famiglia? E come conciliare i due aspetti della vita di ogni donna? La pellicola è della fine degli anni ’80 ma quanto mai attuale e con dei risvolti tanto sorprendenti quanto adorabili.

    Julie Andrews presta il volto e la voce a Suor Maria, novizia chiamata a occuparsi dei sette figli di un comandante della Marina Imperiale Austriaca, rimasto prematuramente vedovo. La protagonista non riuscirà a resistere agli scatenati pargoli (nè al loro padre), al punto da rinunciare ai voti. Una pellicola ideale per questa festa, perché non serve il legame di sangue per essere mamme.

    619

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FilmSpettacoliFesta della mamma
    PIÙ POPOLARI