Morto Frankie Knuckles, il ‘padrino’ della musica House

da , il

    Grave lutto nel mondo della musica: è morto Frankie Knuckles, universalmente conosciuto come ‘The Godfather of House Music’, ovvero il padrino della musica house. Il dj e producer statunitense si è spento a Chicago nella serata del 31 marzo 2014 a soli 59 anni. Da tempo soffriva di diabete.

    Frankie Knuckles aveva cominciato a fare il dj nel 1971, al Better Days di New York. La sua selezione musicale inizialmente prevedeva funk, jazz, r’n'b e soul. Passato al Gallery, fu tra i primi, insieme ai colleghi Nicky Siano e Larry Levan, a introdurre nei club la tecnica del ‘mixaggio’, ovvero suonare i dischi uno dietro l’altro senza interruzioni, in modo che la musica scorresse con continuità. Basta questo per valutare l’importanza e l’influenza che ha avuto Knuckles nella storia della musica da discoteca. Dopo aver lavorato in altri celebri locali della Grande Mela, nel ’77 Frankie Knuckles si trasferì a Chicago per lavorare al Warehouse, dando via a un’epopea continuata ininterrottamente fino a oggi.

    Fu proprio a Chicago, infatti, che Frankie Knuckles portò le sue sperimentazioni sonore a livelli estremi, inventando un nuovo genere musicale che sarebbe poi stato denominato House music (il cui nome deriva proprio dal locale, Warehouse, in cui si esibiva nei suoi dj set), manipolando vecchi pezzi funk, jazz e soul attraverso sintetizzatori elettronici e registratori. Knuckles contribuì enormemente anche all’evoluzione della figura del dj: da semplice selezionatore di musica ad artista in grado di creare nuovi ritmi e coinvolgere il pubblico nel ballo. Tra la metà degli anni ’80 e i primi ’90 Frankie tornò a New York dove diventò resident al The World e successivamente al The Choice, al The Sound Factory e al The Sound Factory Bar.

    Più o meno nello stesso periodo iniziò a produrre musica e a remixare brani di altri artisti. La sua attività di produttore iniziò con Your Love, grande classico della musica dance elettronica underground, cantato da Jamie Principle nel 1984. Tempo dopo fu la volta di You Can’t Hide, con il featuring del cantante Ricky Dillard. Nel 1989, insieme ai suoi amici newyorkesi David Morales, Satoshi Tomiie e Bobby D’Ambrosio, fondò l’etichetta discografica Def Mix Productions, la cui attività continua ancora oggi.

    Nel 1991 pubblicò finalmente il suo primo album: Beyond The Mix con le hit The Whistle Song, probabilmente il suo brano più famoso, Rainfalls e Workout. In totale Frankie Knuckles ha pubblicato cinque album più svariate compilation e innumerevoli singoli e remix (ha rivoltato come un calzino brani di Michael Jackson, Diana Ross, Quincy Jones, Janet Jackson, Lisa Stanfield, Michael Bolton e tanti altri).

    Era così importante che il 25 agosto 2004, ancora pienamente vivo e vegeto, gli fu intitolata la strada in cui risiede il Warehouse a Chicago, che da allora si chiama Honorary Frankie Knuckles Way.

    Frankie Knuckles – Your Love

    Frankie Knuckles – The Whistle Song