Manuela Villa a Domenica Live: nuovo e velenoso scontro con Patrizia Baldi

da , il

    La saga dei Villa continua nei salotti pomeridiani della domenica. Ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, Manuela Villa ha dato vita a un nuovo capitolo di questa storia infinita, destinata ad andare avanti tra vecchi rancori, gelosie, animosità e attacchi velonosi. RaiUno e Canale 5 schierano le due contendenti, in uno scontro a distanza che sta andando ben oltre i confini del trash.

    E’ passata una settimana da quando Patrizia Baldi, ultima moglie di Claudio Villa, ha rilasciato delle dichiarazioni velenose ai microfoni di Domenica In. Barbara D’Urso non ha però perso tempo e ha immediatamente contattato Manuela Villa, della cui battaglia si è sempre fatta portavoce negli anni passati. Detto fatto, la cantante si è presentata puntuale nello studio di Domenica Live, rispondendo punto per punto alle accuse della Baldi.

    Se Patrizia Baldi aveva insinuato che Manuela avesse fatto strada grazie all’immagine del padre, la rossa non solo ha rispedito le affermazioni al mittente, ma è anche passata al contrattacco:

    ‘È scandaloso che lei dica che io rovinavo l’immagine del marito e che speculavo su lui. Nelle foto che ha fatto lei, c’è il santino di mio padre messo lì e lei sdraiata con un altro. Vai nel pagliaio con chi ti pare, ma no nci mettere la foto di mio padre.’

    L’intervento si è fatto però più veemente quando ha toccato il tasto più dolente, quello della paternità. Patrizia Baldi ha infatti esternato forti dubbi sull’effettivo legame di sangue tra il defunto marito, Manuela e il fratello di lei, Claudio Jr. Secondo la Baldi erano state riscontrate delle discrepanze negli esami di Manuela e Claudio Jr, dichiarando che ‘Manuela aveva alte possibilità di essere figlia di Villa, mentre per Claudio erano state richieste ulteriori verifiche’.

    Come se non bastasse, il marito le avrebbe anche assicurato che Manuela e Claudio non fossero figli suoi, fornendole una motivazione che la donna non ha voluto svelare.

    A questo punto, Manuela Villa non si è contenuta più:

    ‘Lei era presente. All’epoca si chiamava esame peritale perché il DNA non esisteva, ma era un esame usato anche per mandare in galera le persone. quindi se non è valido il nostro, non è valido nemmeno quello di tutti quelli che stanno in galera. Noi abbiamo fatto l’esame con il diretto interessato, abbiamo la certezza di essere suoi figli. Mio padre aveva 3 anni per opporsi e non l’ha fatto. Il giudice allora ha rigettato tutte le richieste della signora Baldi. La signora attacca sempre me, perché io sono la più plateale, perché io canto. I suoi genitori sapevano di me, non deve parlare a sproposito. Suo padre quando veniva in tribunale diceva ‘io non li conosco’, poi vendeva i miei spettacoli con un socio. Faceva il doppio gioco.’

    Infine, l’ospite ci ha tenuto a difendere l’immagine della madre, che ha abbandonato la carriera di ballerina per andare a fare la portantina in ospedale e poter così mantenere i propri figli. Glaciale, e forse evitabile, il messaggio diretto che Manuela Villa ha affidato alle telecamere, indirizzato ovviamente alla sua antagonista:

    ‘Prima di parlare di mia madre ti devi sciacquare la bocca.’

    Capitolo chiuso, si attende il prossimo.