Servizio Pubblico: Michele Santoro si scusa pubblicamente con Francesca Pascale

Servizio Pubblico: Michele Santoro si scusa pubblicamente con Francesca Pascale
da in Francesca Pascale, La7, Michele Santoro, Servizio Pubblico, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:

    Le scuse che non ti aspetti. La puntata del 13 marzo 2014 di Servizio Pubblico si è aperta con un mea culpa di Michele Santoro nei confronti di Francesca Pascale, chiacchieratissima fidanzata di Silvio Berlusconi. A mesi di distanza dalla messa in onda di un servizio-shock, il giornalista informa i telespettatori dell’avvenuta deposizione delle armi.

    La pietra dello scandalo fu quella ormai famosa intervista rilasciata da Michelle Bonev e trasmessa da Santoro nell’ottobre scorso. L’ospite si lasciò andare a delle dichiarazioni sulla Pascale che fecero giustamente scalpore. A giudizio della Bonev, infatti, la fidanzata del Cavaliere avrebbe in realtà delle preferenze per il genere femminile e il suo rapporto con Berlusconi sarebbe pertanto meramente di facciata. All’indomani della messa in onda la Pascale era insorta nei confronti del conduttore di Servizio Pubblico, minacciando querela.
    La situazione sembra però essere giunta al capolinea con le scuse in diretta di Santoro che, pur rivendicando il propro diritto all’informazione, ha chinato il capo e se l’è cosparso di ceneri:

    ‘La causa tra Francesca Pascale e Servizio Pubblico non si farà. Con riferimento alla puntata del 17 ottobre 2013, la signora Pascale, ritenendo che le dichiarazioni della signora Bonev contenessero fatti falsi e diffamatori, oltre che lesivi della sua privacy, aveva adito le vie legali contro di noi. Prendiamo atto che la signora Pascale ha smentito totalmente il contenuto delle dichiarazioni della signora Bonev.

    Per quanto ci riguarda ribadiamo di esserci limitati a esercitare il diritto di cronaca, intervistando la signora Bonev su temi che già prima della trasmissione erano stati trattati sul suo blog ed erano stati ripresi da organi di informazione nazionali e internazionali. Ma se involontariamente abbiamo ugualmente creato disagio psicologico alla signora Pascale ce ne dispiace, sinceramente. Ciò posto, Servizio Pubblico e La7 rimuoveranno dai loro siti alcuni passaggi dell’intervista relativi alla signora Pascale che fanno riferimento a dati particolarmente sensibili.’

    Meglio così, tutto sommato, anche perché Santoro dovrà già risarcire 30.000 euro a Giancarlo Pittelli, ex coordinatore di Forza Italia in Calabria. Il deputato aveva infatti denunciato il giornalista in relazione alla puntata di Annozero andata in onda il 18 dicembre 2008 e dedicata all’inchiesta ‘Why not’ guidata da Luigi De Magistris: risale a ieri la sentenza del Tribunale Civile di Roma che gli dà ragione e condanna l’imputato alla pena pecuniaria. E’ stata indubbiamente una giornata densa di emozioni per il noto volto di La7.

    435

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Francesca PascaleLa7Michele SantoroServizio PubblicoSpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI