Effetti della droga sulla sessualità: le sostanze che alternano le prestazioni

Si parla spesso degli effetti devastanti delle droghe sulla salute fisica e mentale, ma difficilmente si parla di ciò che accade alla sfera sessuale. Ebbene, gli effetti delle droghe colpiscono anche la sessualità, ogni sostanza agisce in modo differente. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

da , il

    Effetti della droga sulla sessualità: le sostanze che alternano le prestazioni

    Si parla spesso degli effetti devastanti delle droghe sulla salute fisica e mentale, ma difficilmente si parla di ciò che accade alla sfera sessuale. Ebbene, gli effetti delle droghe colpiscono anche la sessualità, ogni sostanza agisce in modo differente e soprattutto l’intensità varia in base al soggetto che ne fa uso. L’abuso e la dipendenza invece, portano entrambe al medesimo risultato: annichilimento del desiderio e scarsa qualità delle performance. Se vi hanno raccontato che l’assunzione di sostanze stupefacenti può migliorare le prestazioni sessuali, intensificare il piacere e aumentare il desiderio, sappiate che non è tutto oro quello che luccica. Fermatevi un istante e leggete tutto quello che c’è da sapere sui reali effetti delle droghe, a breve e lungo termine.

    Se da un lato l’uso occasionale di droghe può portare a un miglioramento qualitativo e quantitativo delle prestazioni sessuali, dall’altro, il beneficio è veramente estemporaneo, poiché con l’uso sistematico di sostanze stupefacenti, o addirittura l’abuso la situazione precipita drammaticamente. Fa eccezione al discorso l’eroina, poiché producendo un effetto sedativo, di torpore, non è mai indicata per chi cerca un incremento delle proprie prestazioni sessuali. Con l’eroina il desiderio viene ucciso del tutto. Come abbiamo spiegato in apertura, gli effetti della droga sulla sessualità variano in base alla sostanza assunta, vediamo nel dettaglio cosa succede, con la cocaina, l’eroina, le anfetamine e gli allucinogeni.

    Effetti della droga sulla sessualità con la cocaina

    La cocaina è una droga caratterizzata da un effetto stimolante, una potente azione disinibente, che fa dimenticare temporaneamente ogni forma di tabù, favorendo così l’attività sessuale. L’uso della cocaina può portare a fare sesso liberamente, a volte troppo, rimuovendo nel soggetto il senso di responsabilità legato ad esempio alla protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili, come l’HIV.

    Effetti della droga sulla sessualità con le anfetamine

    Come agiscono invece, le anfetamine sulla sessualità? agiscono più o meno allo stesso modo della cocaina, ma con un effetto stimolante e disinibente meno marcato.

    Effetti della droga sulla sessualità con l’ecstasy

    L’assunzione di ecstasy induce la percezione di una sorta di empatia con le altre persone, favorendo così il contatto sessuale. In questo senso favorisce senz’altro le relazioni sessuali, tuttavia è doveroso sottolineare che la maggior parte di coloro che provano a utilizzare l’MDMA per migliorare le prestazioni sessuali, si ritrovano invece a dover affrontare un problema di disfunzione erettile. In alcuni casi, può anche generare gravi stati di ansia, di certo non favorevoli al contatto sessuale. Non è ancora chiaro se queste proprietà si possano estendere anche ai surrogati dell’MDMA, come per esempio la MDPV.

    Effetti della droga sulla sessualità con l’erba

    L’erba insieme all’alcool è il secondo stupefacente utilizzato comunemente per fare sesso. E come accade con l’alcool, anche con l’erba le esperienze riferite sono molto differenti. Entrambe, se assunte in piccole quantità, possono portare a un lieve effetto disinibente, ma appena superata la soglia minima conducono a un desolante effetto sedativo.

    Effetti della droga sulla sessualità con la GHB

    Cosa succede invece, se si assume la Ghb? Stiamo parlando di un farmaco impiegato nella terapia contro l’alcolismo, ma che ha un ottimo mercato anche tra gli stupefacenti. Viene sovente assunto prima di utilizzare altre droghe più pesanti. Come agisce sull’attività sessuale? La Ghb ha un discreto effetto disinibente a cui si associa un lieve stato di euforia.

    Effetti della droga sulla sessualità con l’alcool

    L’alcool, come abbiamo poc’anzi accennato, produce effetti molto simili a quelli dell’erba: un leggero effetto disinibente, aumento dell’attrazione sessuale, ma soltanto se si assumono moderate quantità, altrimenti si cade nell’effetto sedativo, che costituisce la morte della sessualità. Quando poi subentra la vera dipendenza, i problemi diventano notevoli anche dal punto di vista fisiologico: si va incontro a deficit dell’erezione, mancanza di desiderio e crollo delle performance.

    Effetti della droga sulla sessualità con gli oppiacei

    Infine c’è la grande categoria degli oppiacei, di cui fa parte anche l’eroina, la codeina e un gran numero di sedativi. Questo è l’unico caso in cui ci troviamo dinanzi a una certezza: l’effetto degli oppiacei sulla sessualità è sempre e comunque negativo, anche in caso di dosi esigue. L’effetto caratterizzante gli oppiacei infatti, è quello sedativo, che in alcuni casi e in base all’organismo, può essere molto intenso. Proprio per questo risultano essere le droghe meno studiate in relazione all’attività sessuale. Secondo gli studiosi, ‘gran parte delle persone dipendenti dall’eroina manifestano scarso desiderio sessuale anche con un partner occasionale’. Ma perché gli oppiacei sono forti inibitori dell’attività sessuale? Tutto dipende dalla loro natura farmacologica, che inibisce la produzione di sostanze neurochimiche associate alle sensazioni sessuali. Peraltro, un altro grande rischio degli oppiacei e la loro capacità di generare rapidamente assuefazione e dipendenza.