Alimenti che non scadono mai: 13 prodotti che rimangono sempre commestibili

Ogni giorno nella pattumiera finiscono migliaia di prodotti alimentari, eppure molti di questi potrebbero essere ancora mangiati, senza causare alcun danno alla salute dell'uomo.

da , il

    Alimenti che non scadono mai: 13 prodotti che rimangono sempre commestibili

    Lo sapevate che esistono alimenti che non scadono mai, o che comunque hanno una resistenza incredibile nel tempo? Eppure ogni giorno nella pattumiera finiscono migliaia di prodotti alimentari che potrebbero essere ancora mangiati, senza causare alcun danno alla salute dell’uomo. Lo spreco alimentare infatti, è uno dei grandi problemi che affligge i Paesi più industrializzati del mondo. In realtà basterebbe poco per conservare a lungo molti dei cibi che acquistiamo. Ecco una lista dei 13 prodotti che rimangono sempre commestibili, a patto che vengano conservati correttamente.

    Pronti a scoprire quegli alimenti che non scadono mai? Ecco i principali prodotti che rimangono sempre commestibili:

    Riso: se lo conservate a bassa temperatura (circa 3 ℃) e in assenza di ossigeno, può durare fino a 30 anni. E’ quindi fondamentale riporlo in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica per il freezer. Attenzione però, perché il discorso non vale per il riso integrale, che scade invece molto prima: quando sentite che ha un odore che ricorda la vernice, è bene buttarlo via.

    Legumi secchi: se ben conservati in un luogo asciutto e fresco, privo di luce solare o artificiale, rimangono commestibili per moltissimo tempo. Il segreto della loro durevolezza è l’assenza d’acqua, che li rende immuni all’attacco di batteri e muffe. Inoltre, l’assenza d’acqua blocca gli enzimi che portano all’apertura il seme. Se ben sigillati quindi, i legumi secchi rappresentano un’ottima fonte di proteine, anche a distanza di anni dal loro raccolto.

    Tonno in scatola: se ben sigillato nella sua confezione, può durare anche fino a 5 anni. Grazie alla particolare sigillatura delle scatolette è impossibile che si introducano batteri o muffe. Se doveste vedere che la confezione presenta dei rigonfiamenti, gettatela perché è sicuramente entrata dell’aria, che può aver permesso lo sviluppo di agenti patogeni.

    Aceto: è un prodotto fortemente acido, caratteristica che agevola la sua conservazione a lunga durata nel tempo. Ciò accade indipendentemente dalla tipologia, che sia bianco, rosso o balsamico, l’aceto è uno di quegli alimenti che non scadono mai. Il battere Acetobacter è il responsabile della sua lunga conservazione, poiché impedisce ad altri batteri di colonizzarlo. Negli anni può cambiare colore e formare dei sedimenti, ma non diventa mai tossico per la salute dell’uomo.

    Liquori alcolici: che sia Tequila, whisky o rum, sono tutti alimenti che non scadono mai. Il loro sapore unico e inconfondibile rimane assolutamente inalterato negli anni.

    Sale: rientra tra gli alimenti che non scadono mai, senza alcun rischio per la salute dell’uomo, purché non sia iodato. Il sale infatti, sin dall’antichità viene utilizzato per conservare gli alimenti stessi. Com’è possibile? Semplicemente il sale assorbe l’acqua dagli alimenti, impedendo così ai batteri di attaccarli.

    Cioccolato fondente: ha una durata di almeno due anni, un tempo di conservazione nettamente superiore a quello del cioccolato al latte. E quella specie di velo bianco che ricopre le tavolette dopo un po’ di tempo non è affatto pericolosa per l’organismo umano, anche se bisogna ammettere che gusto e consistenza possono cambiare. Il segreto per non vederla comparire? Conservare le tavolette di cioccolato a una temperatura inferiore ai 20°.

    Miele: solitamente riporta una data di scadenza, obbligatoria per legge, tuttavia rientra a pieno titolo tra gli alimenti che non scadono mai. Se cambia colore o si indurisce non c’è alcun pericolo, le sue proprietà come il suo sapore, sono capaci di rimanere invariati per anni. È uno degli alimenti più ricchi che la natura ci offre e tra le sue proprietà c’è anche un’incredibile ‘longevità’. A cosa è dovuta la sua resistenza? Fondamentalmente alla bassa presenza di acqua e all’alto contenuto di zuccheri, che lo rendono inattaccabile da parte dei batteri.

    Estratto naturale di vaniglia: avete presente quell’ingrediente che si mette nelle torte per dar loro ‘profumo’? Ecco è uno di quegli alimenti che non scadono ma, dura praticamente in eterno.

    Zucchero: si conserva per anni, sia bianco che di canna. Il suo meccanismo d’azione è simile a quello del sale, ovvero assorbe l’acqua dagli alimenti in cui si trova, proprio per questo viene utilizzato per conservare alcuni alimenti, come le marmellate.

    Sciroppo d’Acero: una valida alternativa allo zucchero, è anch’esso uno di quelli alimenti che non scadono mai. Vi basterà riporlo in frigo o nel congelatore e durerà per anni.

    Salsa di soia: come l’aceto, essendo già fermentata può durare più di tre anni. Inoltre ha un alto contenuto di sale, che aiuta notevolmente nel processo di conservazione.

    CURIOSITA’: LA TORTINA DI 106 ANNI

    In un articolo che parla degli alimenti che non scadono mai non potevamo non raccontarvi un fatto che ha dell’incredibile e che è stato riportato da Focus. Una tortina alla frutta di 106 anni è stata ritrovata quasi in perfette condizioni, in Antartide. Secondo alcune ricerche sembra essere appartenuta al capitano Robert Falcon Scott, l’esploratore che arrivò secondo al Polo Sud e che morì, insieme ai membri della sua spedizione, durante il viaggio di ritorno. Dopo oltre un secolo, la tortina è stata giudicata ancora commestibile. Naturalmente le temperature estreme dell’Antartide hanno contribuito affinché l’alimento rimanesse completamente integro.